Utente 165XXX
Buongiorno, ho 40 anni, 178 cm, 79 Kg, non iperteso. Due anni fa ho eseguito un ecocardiogramma a seguito di palpitazioni, affaticamento, ipotensione, dal quale non erano emerse patologie particolari ma l'indicazione di ripeterlo ogni 3-4 anni. Ho ripetuto l'esame, e secondo il cardiologo non è mutato praticamente nulla e occorre ripetere l'esame tra 3-4 anni, a me però sembra peggiorato confrontando i valori di due anni fa. Poichè pratico attività sportiva non agonistica vorrei sapere se in base all'evoluzione della mia situazione ci sono controindicazioni e se è corretto apsettare tre anni per un nuovo controllo. Di seguito i due referti: Referto 9/2008 Normale volumetria, cinesi e spessore parietale del ventricolo sx, EF=69%, atrio sinistro normale, movimento sistolico anomalo della mitrale con normale flussometria Doppler. Riempimento ventricolo normale. Radice aorta e aorta ascendente normali. Valvola aortica normale. Insufficienza aortica trascurabile. Cavità destre normali. It lieve. Normale PAP's, grad. VD-AD di 22.9 mmHg referto 7/2010 Normale volumetria, cinesi e spessore parietale del ventricolo sx. Atrio sinistro normale, lembi mitralici inspessiti, movimento sistolico anomalo, normale doppler. Riempimento ventricolare normale, ectasia lieve della radice aortica. Aorta ascendete regolare. Valvola aortica normale. Insufficenza aortica minima. Cavità destre normali. IT lieve, fisiologica, grad VD-AD 19 mmHg. Tra parentesi valori 2008 Radice Aortica (35) 39 Atrio sinistro (26) 34 diametro Teledias. VSX (54) 56 diametro Telediss VSX (32) 33 Spessore SIV dias. (9) 10 Spessore diast. parete post. (9) 9 SF% (39) 40 massa indicizzata (87) 100 g/m2 A7E (1,39) 1,05 DT (231) 196 Aorta ascendente (-) 32.6 EF (69) 70

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Concordo col collega che ha eseguito l'esame: un controllo ogni 3-4 anni è sufficiente per monitorare la situazione.
Le minime differenze fra i due esami non hanno alcun significato clinico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Gent.sso Dr Fedi, la ringrazio per la tempestiva risposta, quello che mi lasciava preoccupato è l'aumento della radice aortica di 4 mm in poco meno di due anni, in considerazione del fatto che la mia pressione media è di 75/115. Quale può essere il motivo? E' possibile che questo valore possa dimninuire o è un processo irreversibile?
ancora grazie.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Le diverse misurazioni ecografiche sono spesso legate ad operatori o macchine diverse.
La Sua lieve ectasia aortica, a mio parere, allo stato non necessita di controlli più ravvicinati nel tempo rispetto a quelli consigliati (ovviamente, in assenza di rilevanti fatti nuovi quali insorgenza di ipertensione arteriosa, aumento del peso corporeo, sviluppo di patologie metaboliche, e così via).
Infine, Le consiglio di evitare di praticare sport che richiedano attività muscolare isometrica (pesistica, body-building, eccetera).
Cordiali saluti