Utente 555XXX
Salve,
ho 26 anni ed ho già scritto su questo forum, qualche mese fa, chiedendo consiglio sui rimedi per la cellulite.
Alla fine sono stata in un ambulatorio di medicina estetica presso l'ospedale fatebenefratelli di Roma.
Durante la visita sono stata pesata, misurata, hanno controllato la mia postura e mi hanno fatto un ecografia alle gambe; il responso è stato di pannicolopatia edematofibrosclerotica I-II stadio. arti inferiori in soggetto sottopeso a morfotipo tendenzialmente androide con alterazioni posturali ed ipotonia muscolare. E il relativo piano terapeutico consiste in
- cambio delle abitudini alimentari(devo assumere più proteine per favorire un incremento della massa muscolare)
-attività fisica regolare e costante tale da consentire il ritorno venoso agli arti inferiori.
e si consiglia mesoterapia circolatoria con lymidial per 4 sedute.

Ora la mia domanda è: ho migliorato la mia dieta e consumo più proteine, vado a correre tutti i giorni e quando non posso faccio esercizi a casa che aiutino la circolazione(l'unica cosa che non ho fatto è stata la mesoterapia per paura dei lividi)ma non vedo miglioramenti! Ora sto pensando di fare la cavitazione ma mi frena il fatto che non mi sia stata consigliata direttamente dal medico e ho il timore che nel mio caso possa essere controindicata e procurare più danni che benefici dato che non ho grasso sulle gambe ma sono solo molto rilassate. Oppure posso provare a farla lo stesso e male che vada non vedrò risultati?
Sono disperata...fino ad un anno fa le mie gambe non erano in questo stato ora sono orrende e la cellulite si vede e tanto sembrano le gambe di una nonna!!
Grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent, utente,
sicuramente è stata sottoposta ad una attenta valutazione medico-estetica.
Ha messo in pratica l'attività sportiva e migliorato la Sua alimentazione...dovrebbe semplicemente completare il quadro terapeutico consigliato con delle sedute di mesoterapia. Potrà farlo in autunno, considerato il rischio che si possano formare ematomi.
Al Suo posto eviterei la cavitazione; metodica specifica per le adiposità localizzate e non per una P.e.f.s. di I e II stadio.
Intanto, le consiglio di leggere i seguenti articoli, pubblicati su questo sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/medicina-estetica/350-mesoterapia.html

http://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/327-dieta-benessere.html

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 555XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto per la Sua risposta e gli articoli che mi ha consigliato.
Quindi continuando con lo sport, una sana alimentazione e aggiungendo le sedute di mesoterapia dovrei risolvere il problema.
Guardandandomi allo specchio mi sono accorta che se tiro su la pelle della gamba di pochi cm 1 o 2 sparisce tutto e se tengo sempre la pelle in trazione e stringo la cellulite non si vede nemmeno cosi...quindi presumo si tratti proprio di un rilassamento cutaneo che spero di risolvere aumentando la massa muscolare e rassondando le gambe.
Spero proprio di risolvere la situzione seguendo quanto prescrittomi altrimenti credo che l'unica soluzione sarà la chirurgia plastica.
nel ringraziarla ancora per il Suo consulto porgo cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
...non si preoccupi e continui ad avere costanza e pazienza.
Cordiali saluti.