Utente 166XXX
Salve. Circa tre anni addietro ho iniziato a soffrire di prurito diffuso su tutto il corpo (testa compresa). Per circa un anno ho effettuato test in ospedale e visite private, ma non è amerso alcun tipo di allergia, nè alimentare né da contatto nè da pollini. Per tutto il periodo ho continuato a prendere antistaminici (e per un breve periodo anche il cortisone) ma non ci sono stati miglioramenti. L'ultimo allergologo ha ipotizzato che fossi ormai assuefatta all'antistaminico (quasi dipendente) e ha iniziato a farmi ridurre la "dose": prima mezza compressa, poi un terzo, poi un terzo ogni due giorni etc etc. Adesso, dopo circa 2 anni, prendo un terzo di compressa ogni 3-4 giorni ma non riesco a liberarmene perchè, sebbene più lieve, il prurito ritorna e quindi mi ricordo di prendere l'antistaminico.
Domanda: sono destinata a convivere con l'antistaminico?

P.S. Non so può essere importante: talvolta mi compaiono dei ponfi sul viso, da qualcuno definiti "volatili", che pizzicano un po' ma scompaiono dopo qualche ora. Mi accade sin da bambina e lo stesso succede a mia madre e a mio fratello.
P.P.S. Circa 4-5 anni addietro ho avuto anche qualche problema non ben identificato con la tiroide. In realtà era emerso casualmente facendo delle analisi del sangue (il TSH risultava alterato). Mi fu diagnosticato l'ipertiroidismo subclinico latente che poco dopo è scomparso con una cura leggera a base di compresse. Non so se le due cose possono essere collegate.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
(sorvolando sul discorso relativo alla terapia) da quello che riferisce sembrerebbe un prurito inquadrabile in una forma molto lieve di orticaria, che con una cetta frequenza si associa alla presenza di una tiroidite autoimmune. Pertanto, se non l'ha ancora fatto, controlli tale aspetto (dosaggio ormoni tiroidei, anticorpi anti-tiroide e visita endocrinologica con ecografia del collo).
Saluti,