Utente 897XXX
Salve sono una ragazza di 32 anni. Per eredità sicuramente, sono piena di capillari alle gambe che mi comportano ritenzione idrica e cellulite!
Due mesi fa ho fatto la cavitazione, associata a pressoterapia, fanghi a caldo ed elettrostimolazione. Nessun risultato , anzi ho notato un peggioramento sia a livello di cellulite che di capillari. Ora ho parlato con un' altra estetista che mi ha consigliato di fare bendaggi a freddo e fanghi (per quanto riguarda quest'ultimi, li ho provati ieri e ho notato che avvolgendomi con un foglio di cartene sentivo calore). Cosa devo fare? Posso continuare a farli insieme ai bendaggi e alla somatoline o devo smetterli? Inoltre prendo anche una compressa al giorno di centellase e in caso di esposizione al sole metto protezione 50+ della "la roche posay". Un ortopedico per la cellulite mi aveva consigliato di fare la tecar. Fa bene? Grazie mille per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
mi sembra che per la manifestazione clinica in oggetto (capillari) Lei abbia fatto molte cose inutili (se non dannose) omettendo la più ovvia: ricorrere alla valutazione di uno Specialista.

Chiariamo intanto alcuni concetti:
- i capillari NON comportano ritenzione idrica e cellulite, ma rappresentano una manifestazione clinica concomitante.
- Lei ha effettuato, se ho ben capito, alcuni trattamenti sotto la guida di un estetista ed ora ha intenzione di seguire ulteriori consigli sempre di un estetista: con tutto il rispetto per questa figura professionale, non ritengo che possieda la competenza per una valutazione clinica del problema e ad essa non è consentito l'utilizzo delle metodiche terapeutiche di cui Lei invece avrebbe bisogno.

Nella sezione MinForma troverà alcuni articoli che saranno sicuramente utili tra cui:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/97-eliminare-capillari-teleangectasie.html

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/96-conoscere-malattie-vene.html

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/93-pressoterapia-sequenziale.html
[#2] dopo  
Utente 897XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottore,
la ringrazio e le dico che provvederò immediatamente a rivolgermi ad uno specialista. Quindi a parte i fanghi caldi che già sapevo ma anche i bendaggi a freddo fanno rompere i capillari? Grazie ancora...la saluto!