Utente 391XXX
Da parecchi mesi stiamo cercando di avere dei figli, e quindi facciamo l'amore più spesso rispetto al passato.
Quando abbiamo frequenti rapporti sessuali (due volte al giorno) per due-tre giorno di seguito, arriviamo ad un certo punto durante il quale non possiamo più andare avanti perché i nostri sessi sono completamente secchi.
Il fatto di essere completamente secchi è normale? Si può fare qualcosa per poter rimediare a questo intoppo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

è chiaro che una frequenza molto elevata di rapporti sessuali potrebbe portare ad un "esaurimento funzionale" delle strutture ghiandolari che devono produrre i liquidi lubrificanti.
Nella ricerca di una gravidanza rapporti troppo frequenti non sono assolutamente favorevoli.
La cadenza dei rapporti generalmente consigliata è quella di un rapporto a giorni alterni nel periodo della presunta ovulazione della donna ( in genere tra il 10 e 16 giorno del ciclo)
cari salti
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,concordo assolutamente con Diego Pozza.Mi domando se il "tour de force" sia stato consigliato dal Ginecologo o dal "comune sentire".In tutti e due i casi mi complimento per la sintonia sessuale che Vi porta,dopo molti mesi di intensissima attività sessuale,ad un "esiccamento di entrambi i sessi".
Pur rendendomi conto che,vista l'età,temiate di "non farcela",Vi rinnovo l'invito a privilegiare un rapporto spontaneo.Va da sè che gli esami diagnostici abbiano dato responso pienamente favorevole per entrambi...Teneteci informati.
Cordiali saluti
Dr. Pierluigi Izzo
[#3] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2007
Grazie a entrambi per le risposte, molto celeri. Aggiungo solo un chiarimento alla mia esposizione necessariamente breve: durante questi mesi i rapporti sono stati abbastanza spontanei.

Ringrazio la svista del dottor Pozza che ha firmato con un «cari salti», cosa che ci ha fatto sorridere perché azzeccata :-)
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
salto la questione posta nelle sua email, lei ha 38 anni , quanti anni ha sua moglie? Come sono , se sono state fatte , le valutazioni cliniche del ginecologo e dell'andrologo? Questi sono dati importanti anche per capire la vostra attuale situazione "riproduttiva". Le faccio un esempio estremo: se il marito non avesse spermatozoi nel suo liquido seminale potete avere tutti i rapporti che volete ma potrebbe essere molto "problematica", cioè impossibile, una gravidanza "spontanea".
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#5] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2007
Rispondo alle sue domande: la mia compagna è dell'agosto 1974 e il ginecologo che la segue da anni dice che non ha problemi. Poiché però stiamo cercando invano da più di un anno di avere dei figli, ho fatto dei controlli anche io. Ho fatto spermiogramma e speriocultura. Il secondo è ok, il primo (fatto dopo cinque giorni di astinenza) ha questi valori:

Concentrazione spermatozoi: 95 x10^6/ml
Numero totale speramatozoi: 427,5 x10^6/ml
Sperm. mobili progressivi rapidi: 5%
Sperm. mobili progressivi lenti: 10%
Sperm. mobili non progressivi: 20%
Sperm. immobili: 65%
Totale mobili progressivi: 64,12 x10^6 ca

Morfologia:
normali 20%
anomalie dell testa 48%
anomalie del tratto intermedio 20%
anomalie del flagello 4%
appendici citoplasmatiche 8%
Sperm. mobili progressivi normoformati 12,82 x10^6 ca

Parametri dopo trattamento
Volume 0,5ml
Concentrazione spermatozoi 61,54 x10^6/ml
Numero totale spermatozoi 30,77 x10^6 ca
motilità: mobili progressivi rapidi e lenti 65% (20x10^6ca)
numero totale spermatozoi mobili progressivi normoconformati 4,0x10^6ca

Due settimane fa ho avuto questo esito e ho prenotato una visita all'ospedale. Dovrei sentire il parere dell'andrologo la settimana prossima.

La ringrazio per l'attenzione
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
bene! A questo punto aspettiamo il parere del collega che la valuterà direttamente.
Se desidera comunque avere più informazioni su questi temi potrebbe essere utile leggere il manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo , "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma , oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" , Bollati Boringhieri editore srl, Torino.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
www.andrologiamedica.org
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Pozza e Izzo
bisogna regolamentare i rapporti durante i periodi dell'ovulazione
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
prima di considerare misure e comportamenti particolari e spesso inutili , sentirei il parere del collega che consulterà e che avrà modo di valutare la sua situazione clinica in modo diretto.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
www.andrologiamedica.org