Utente 136XXX
Buongiorno ho letto tra le risposte riguardanti questo argomento ma non ne ho trovata una che potesse fare al caso mio.
Da qualche anno in estate in esito alla puntura di insetti, non so se zanzare o altro perchè non mi accorgo della puntura, e solo se la puntura colpisce il piede, si manifesta dal piede alla caviglia un'infiammazione grandissima. Comincia con il gonfiore del piede che diventa rosso violaceo e si estende alla caviglia e anche un pò più su. Nei giorni successivi oltre al rossore in un punto del piede compare una macchia come un livido. Il dolore è tantissimo e il gonfiore e il rossore aumentano esageratamente. Al pronto soccorso alcuni anni fa mi hanno prescritto cura a base di antibiotico, cortisone e antistaminici in compresse e ghiaccio e crema cortisonica sulla parte interessata. Dopo circa 10 giorni il dolore è passato ma il gonfiore ancora non se ne è andato del tutto, e ho sempre paura che sia stata punta di nuovo da non so che. Tutto questo si ripete ormai quasi ogni anno purtroppo. Non so se posso inviare le foto del piede che ho scattato per un'eventuale test allergologico per dimostrare meglio quello che ho scritto. Potrebbe trattarsi di una reazione allergica o solo di una grande infiammazione alla puntura? Fare i test allergologici per sapere che tipo di insetto sia o esami del sangue potrebbe servirmi a qualcosa a scopo preventivo? Grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
le foto aiuterebbero poco.
Le consiglio di prenotare una visita allergologica nella sua città, dove peraltro operano alcuni dei massimi esperti nel campo specifico. Altrettanto utile (o ancor di più) sarebbe una valutazione dermatologica con la lesione in atto.
Saluti,