Utente 166XXX
Caro dottore, ho 25 anni e un paio di giorni fà mi sono fatto male al polso giocando a calcetto. Inizialmente il dolore era blando, ma con il passare delle ore è diventato sempre più forte ed il polso si è leggermente gonfiato. Giunto al pronto soccorso ho fatto una radiografia e all'ambulatorio ortopedico dell'ospedale mi hanno detto che probabilmente mi ero procurato una frattura dello scafoide, ma che era necessaria una tac x conferma. Ho fatto la tac e il referto è il seguente: rapporti articolari conservati; non si apprezzano alterazioni tomodensitometriche focali ossee; frattura incompleta pluriframmentaria dello scafoide carpale. Ora cosa mi consiglia di fare? In ospedale mi hanno anticipato che in caso di frattura sarebbe stata necessaria un'ingessatura x 50gg. Meglio chiedere consiglio ad uno specialista? Sono della provincia di Napoli. Grazie per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
In genere se uno si presenta in un Pronto Soccorso ortopedico e gli viene diagnosticata una frattura viene trattato nella stessa struttura. Forse non ho capito bene l'iter, ma comunque a questo punto è indispensabile il trattamento (immobilizzazione in gesso, oppure intervento chirurgico). Quindi o torna nel Pronto Soccorso dove è stato visitato oppure consulta un ortopedico specialista in chirurgia della Mano: alla Struttura complessa di Chirurgia della Mano del Pellegrini ( http://www.chirurgiamanonapoli.it/ ) ; oppure alla Clinica Ortopedica della 2^ facoltà di Napoli http://www.policlinico.unina.it/mappa/indexmap.php?page=182&lay=7&dipartimento_id=11 ; oppure alla Ortopedia del Cardarelli http://www.ospedalecardarelli.it/rep/prestazioni.asp?hw=1&id_reparto=48
Porti con sè le immagini della RMN e non il solo referto.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
In pratica dato che dalla radiografia non era chiaro se ci fosse frattura, mi hanno immobilizzato il braccio (con una semplice stecca) e mi hanno detto di fare una tac privatamente per poi tornare martedì (domani). In caso dalla tac fosse emersa frattura, mi avrebbero ingessato, ma non mi hanno parlato di un intervento. A questo punto meglio che mi rivolga direttamente ad uno dei centri da lei indicatomi? P.s.: x completezza l'ospedale in questione è il san leonardo di castellammare di stabia. saluti
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Adesso ho capito, ma non avevo pensato al "fare una tac privatamente".
Completerei il percorso presso l'ospedale che dice. Vi sono anche lì specialisti in chirurgia della mano ( http://www.sicm.it/regioni_soci.html?sigla=%28NA%29&re=4).
Se riterranno che Lei abbia bisogno di cure particolari La indirizzeranno ad altro Centro.
Cordiali saluti