Utente 763XXX
Salve dottori,
vorrei sapere, se possibile, se l'amiodarone può comportare il seguente quadro clinico che recentemente ho rilevato in mio padre:

Gamma GT 289 U/l
presenza di bilirubina e emoglobina in valori anormali nelle urine
dolori addominali.

A me verrebbe da pensare ad un'intossicazione epatica, ma non essendo esperto in materia, chiedo consiglio a Voi dottori. In attesa di una risposta Vi auguro una buona serata!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
E' possibile un quadro di sofferenza epatica (da confermare con ulteriori esami) da amiodarone, anche se gli organi bersaglio "prediletti" dal farmaco sono tiroide e polmoni.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Gentillissimo dottor Tidu,
La ringrazio per la sua efficienza!Volevo chiederLe: che tipo di esami dovrebbe fare mio padre per poter confermare una sofferenza epatica da amiodarone?è il caso secondo Lei di diminuire la posologia del farmaco e far ripetere le analisi a distanza di una settimana?
A proposito di effetti a livello sui polmoni volevo dirLe, inoltre, che mio padre ha difficoltà a respirare e tossisce di continuo, tosse secca; per quanto riguarda la tiroide, invece, avevo già pensato di fargli fare le analisi specifiche per vedere se ci sono stati degli scostamenti dai range di riferimento.
La ringrazio anticipatamente per la Sua disponibilità e Le auguro una buona giornata!
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Per la sofferenza epatica dovrebbero essere eseguiti inizialmente alcuni esami del sangue con eventuale ecografia dell'addome superiore.
Per quanto riguarda l'utilizzo del farmaco e la sua posologia occorrerebbe valutare se i rischi di tale somministrazione superino i benefici che il farmaco è in grado di dare. Solo in quel caso conviene sospendere la medicina, ma questo non puo' essere valutato con un consulto telematico. Senta il suo medico di fiducia.
A disposizione per ulteriori consulti
[#4] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio nuovamente, mi è stato di grande aiuto. Le mando i miei più cari saluti