Utente 166XXX
Buongiorno,
a breve dovrò sottopormi ad intervento, per asportazione ragade anale ed emorroidi di III° grado con metodo THD, in sedoanalgesia, la domande che volevo porVi sono le seguenti:

- Cosa è la sedoanalgesia ?
- Ha o può avere effetti collaterali ?
- E' ben tollerata ed è più sicura della classica anestesia totale o locale ?
- Durante è possbile avere interruzione della respirazione spontanea ?
- Occorre fare dei Test specifici per eventuali reazioni allergiche ?

Scusate le numerose domande, ma essendo un soggetto ansioso, non nascondo di avere un po di paura, non tanto per l'intervento in se, ma tanto per l'anestesia, non avendo mai subito interventi e non essendo mai stato sottoposto ad anestesia di alcun tipo, tranne quella dal dentista per estrazione dei denti.

Grazie mille anticipatamente per le Vostre cortesi risposte.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, cominciamo dall'ultima domanda: non si fanno routinariamente test per allergie, se un paziente è allergico viene trattato come tale, facendo anche una preparazione desensibilizzante a discrezione dell'anestesista.
Durante una sedazione, dipende dai farmaci usati e dalla loro quantità, ma talvolta anche da caratteristiche individuali, si possono verificare apnee, ma tali procedure vengono rigorosamente fatte da un anestesista che in quei casi interviene, quindi non ci sono per quello pericoli.
Anche se non so per certo che farmaci verranno usati nel suo caso, sono procedure comunque sicure in mani esperte ed in ambiente attrezzato, ma ogni atto medico ha il suo rischio, ed il livello 0 non esiste.
Non ci sono procedure più o meno sicure in anestesia solo procedure diverse per diverse esigenze chirurgiche, ognuna con i suoi pro e contro.
Spero di essere stata esauriente, un saluto
[#2] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dott.ssa Martin,
La ringrazio per la Sua cortese risposta.
Purtroppo non so che tipo di farmaci verranno utilizzati, l'unica cosa che so, detta dallo stesso chirurgo che mi deve operare, che l'anestesia utilizzata, mi indurrà in semicoscienza, pertanto se lo stesso chirurgo mi porrà delle domande o mi solleciterà, io avrò la possibilità di rispondere.
Non so se questo può tornarLe utile, ma è tutto quello che mi hanno detto.
Spero di avere fornito a Lei o a qualche Suo collega, un dettaglio in più per potermi fornire maggiori delucidazioni a riguardo.
Grazie mille per la disponibilità.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, della tecnica anestesiologica dovrebbe parlare con l'anestesista che la porrà in opera e non con il chirurgo, che per forza di cose sarà sempre un poco vago. Dallo stesso anestesista, in sede di visita anestesiologica preoperatoria dopo aver fatto tutte le analisi necessarie, riceverà anche tutte le delucidazioni e le rassicurazioni che le sono necessarie.
Noi comunque restiamo disponibili per tutti gli ulteriori chiarimenti che vorrà.
Cordiali saluti