Utente 139XXX
spett.le dottore, le sottopongo per un consulto lo spermiogramma di mio marito, 37 anni, padre di un bambino di 6 anni concepito naturalmente.
da un anno proviamo ad avere un figlio con rapporti mirati, ma nulla, io ho fatto tutti gli accertamenti che risultano nella norma. sabato incontreremo un andrologo per una visita approfondita. intanto vorremmo sapere se con questi valori sarebbe possibile concepire naturalmente o dobbiamo doverosamente pensare gia ad una pma,e, se la sua può essere classificata come una oligoastenospermia grave. venerdi farà un'eco scrotale per escludere una varicocele, anche se lui non ha alcun disturbo. quali altri accertamenti potete consigliarci?
riporto lo spermiogramma fatto la settimana scorsa con 3 gg di astinenza
ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE SECONDO WHO(mediante camera di Makler)
spermiocoltura negativa
volume 3ml (2-6ml)
n. spermatozoi 15 milioni (rif. 30 MIL)
spermatozoi/ml 5 milioni
ph 8,1 (7,2-8)
fluidificazione completa nei tempi
viscosità diminuita
presenti tracce di emoglobina
a 60' : cinetici con motilità vivace e progressiva 20%
con motilità progressiva lenta 10%
ipocinetici 20%
immobili 50%
morfologia: normali: forme tipiche 55 + giovani10= 65%
atipici 35% (< 40%) di cui anomalie della testa 15%, del flagello 5%, mid-pedice 15%
presenza di alcuni cristalli
note: OLIGOASTENOSPERMIA
grazie a ki vorrà darmi il suo parere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
cara lettrice,

l'esame non esclude la possibilità di una gravidanza "spontanea", mai dire mai se ci sono spermatozoi che "circolano", segua ora le indicazioni che riceverà dal suo andrologo, ma si ricordi che la fertilià non dipende solo da un esame del liquido seminale.

Se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.