Utente 320XXX
Gentili Dottori, a seguito di alcuni problemi all’intestino il medico di base mi ha prescritto i seguenti esami:
Esami del sangue: CA-125, CA 19-9 (GICA), Ferritina, ES: Emocromocitometrico-Morfologico, (ALT) (GPT) Alanina Aminotransferasi, Ferro, Fosfatasi alcalina, Gamma GT, Prelievo del sangue venoso, Anticorspi anti endomisio, Anticorpi Anti Gliadina (IGG, IGA), Tiroxina libera (FT4) e Tireotropina (TSH)
Ecografia pelvica
Ecografia addome completa
Dall’ecografia pelvica è risultato che ho una ciste all’ovaio sinistro all’incirca di 10 cm. Il dottore mi ha detto che va operata, che cercheranno di salvare l’ovaio e che poi la ciste verra analizzata in laboratorio per capirne la natura. . Il ginecologo che mi ha visitata non mi ha chiesto se avevo fatto alcun esame del sangue. Ho cosi prenotato per settembre gli esami pre-intervento. Nell’ecografia all’addome è stato invece individuato un angioma al rene (mi sembra sinistro) e la ciste appariva non completamente nera ma con delle striature
Ecco i miei dubbi:
1- se esiste la probabilità seppur remota che la ciste sia di origine maligna è normale che lascino passare un mese prima di accertarsene. Non me ne intendo di queste cose ma credo che la ciste fosse pericolosa l’intervento dovrebbe essere tempestivo.
2- Anche se la ciste fosse sicuramente benigna il mio timore è che in questo mese e mezzo si ingrandisca sempre piu e che la possibilità di salvare l’ovaio ovviamente diminuisca. Il che mi fa sentire impotente non potendo (almeno credo) far nulla per bloccare questo processo.
3- Dagli esami del sangue sopra riportati e possibile capire con certezza se si tratta di una cosa maligna e quindi pericolosa o benigna?
4- Secondo il vostro parere la ciste va davvero operata? Una mia amica ne ha una di otto cm e per ora le hanno prescritto la pillola.
5- Per quanto riguarda l’angioma c’è qualcosa di urgente da fare?

Vi ringrazio moltissimo per la vostra risposta che attendo con ansia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Andiamo con ordine:
1. Anche se prevedibilmente la cisti sara' di natura benigna, e' ovvio che prima si toglie gli ultimi dubbi e meglio e': puo' provare a chiedere se fosse possibile anticipare un po' i tempi.
2. La crescita di queste cisti spesso non e' velocissima, pero' lei ha ragione: anche per questo motivo prima si opera e meglio e'.
3. No, dagli esami del sangue non si puo' evincere praticamente nulla in merito.
4. A mio parere si'.
5. No. Vale la pena eventualmente seguirlo nel tempo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la sua risposta tempestiva! Mi muovo subito per togliermi ogni dubbio.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Tra l'altro, per quanto ne so, in zona Milano e dintorni non ci dovrebbero essere grandi difficolta' ad effettuare questo tipo di intervento in tempi brevi.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2007
la ringrazio! la struttura che mi segue, un grosso ospedale, mi ha fatto capire che prima di settembre non si riesce a fare nulla e mi hanno dato un codice C (mi sembra) .. in effetti hanno detto che il fatto di essere in estate allunga un po' i tempi. Mi chiedevo se fosse possibile effettuare un esame per capire la natura della ciste senza per forza dover effettuare l'operazione e quandi tutti gli esami preliminari. Indìsomma, una diagnosi un po' piu semplice che però mi tolga perlomeno la preoccupazione di avere qualcosa di brutta (ho avuto diversi casi in famiglia ) Grazie!
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Purtroppo l'unica cosa che puo' darle certezze assolute e' l'esame istologico, da effettuarsi sul pezzo asportato e quindi dopo l'intervento. Si potrebbe in teoria avere qualche indizio analizzando il liquido eventualmente presente nella cavita' pelvica, ma anche qui si richiederebbe l'utilizzo della Sala Operatoria e a quel punto e' praticamente quasi come effettuare l'intervento stesso... Si consoli pero' pensando che se la sua non e' una priorita' cio' vuol dire che i Colleghi sono quasi certi che non si tratti di una patologia maligna.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2007
Grazie ancora! Allora credo che aspetterò settembre il piu serenamente possibile! :-)
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ottimo. Ci tenga informati.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dott. Spina, sono stata fortunata! Sono stata operata martedi scorso (molto prima del previsto), e sono risuciti a salvarmi l'ovaio! Ora attendo gli esami ma mi hanno garantito che non dovrebbero esserci problemi. La ringrazio per i suoi consulti e buon lavoro!
[#9] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Bene! Attenda l'istologico con fiducia.
Cordiali saluti