Utente 166XXX
Gentile dottore,
qualche settimana fa il fratello di mia madre (55 anni) scopre un carcinoma con una colonscopia.
A seguito di cio anche mia madre la fa (57 anni) trovano piccoli polipi sessili che tolgono ma 2 non ci
riescono per la posizione e il pericolo di perforazione.
a)formazione vegetante di 2,5 cm del trasverso (marchiato con inchiostro per l'operazione)
b)polipo sessile moriforme di 1,5 cm del cieco
ci dicono che per toglieri occore operare
arriva l'istologica:
tutti quelli tolti piccoli adenomi tubolo villosi di basso grado
per la formazione vegetante la istologica dice: frammenti di adenoma tubolo villoso di basso grado
per il polipo moriforme: frammenti di adenoma tubolo villoso di basso grado con focolai di alto grado
la operazione è stata fissata per dopo ferragosto.
la prego dottore puo chiarirmi di che si tratta???
è cancro???
non riesco a ricevere risposte e su internet cerco cerco....ma non capsico...
per favore mi risponda
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Salamina
32% attività
0% attualità
12% socialità
MAGENTA (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
si tratta di degenerazione iniziale per cui l'intervento dovrebbe essere risolutivo. Certamente la sicurezza si avrebbe con l'esame istologico definitivo sul pezzo. Comunque la diagnosi iniziale fa ben sperare: si parla di diegenerazione molto iniziale
Auguri
[#2] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore,
quindi quello più preoccupante è quello moriforme di 1,5 cm perchè presenta focolai di alto grado?
In questi casi si procede anche a chemio o radio?
Da quello che mi scrive non si parla di cancro o sbaglio?
Sono tumori benigni che potrebbero trasformarsi o che magari stanno cominciando a trasformarsi?
Pensa che il polipo con displasia di basso grado e focolai di alto grado possa aver progredito altrove?
grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Un polipo non e' un cancro e il grado di displasia indica soltanto una possibilita' di trasformazione. E' ovvio pero' che la rimozione sarebbe risolutiva, quindi direi di attendere con fiducia l'intervento chirurgico gia' programmato.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottore,
la mia forte preoccupazione è data probabilmente dalla situazione di mio zio che si è ritrovato un carcinoma nonostante non abbia mai avuto nessun malore tranne una perdita di sangue molto forte che lo ha indotto ha fare una colonscopia.
Fortunatamente abbiamo attivato subito un esame di prevenzione per i fratelli fra cui mia madre...
ma averle riscontrato questi polipi senza riuscire a toglierli nel corso della colonscopia per pericolo perforazione... poi l'istologica che dice "alto grado"
credo mi abbiano messo molto in agitazione anche perche
soffro un po di ansia..
Vi ringrazio per la vostra disponibilità e per avermi chiarito molte cose.
un caro saluto
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il fatto che i polipi non siano stati tolti puo' dipendere da diverse ragioni, per lo piu' legate alla sicurezza della paziente; di per se' quindi non e' un "brutto segno".
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille... infatti la dottoressa che ha fatto la colonscopia ha tentato di toglierli mettendo una soluzione per sollevarli...ma non ci è riuscita e c'era pericolo di perforazione.
Saluti cordiali dottore
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Appunto: meglio fare le cose con calma ed evitare di cacciarsi nei guai...
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Sicuramente non rischiare la perforazione è a cosa piu' sensata.
quello che non capisco dottore è che cosa sia la "formazione vegetante di 2,5 cm del trasverso" che la dottoressa della colon ha marchiato con inchiostro di china perche non è riuscita a togliere.
Dalla istologica emerge che è displasia basso grado frammenti di adenoma tubolo villoso di basso grado)...
mentre è un polipo sessile tubolo villoso di 1,5 cm che è stato definito displasia di basso grado con focolai di altro grado.
quale delle 2 lesioni è quella pericolosa???
formazione=tumore???
grazie dottore

[#9] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Tumore vuol dire soltanto tumefazione; in teoria qualsiasi "bernoccolo" potrebbe essere definito "tumore", ma poiche' nel linguaggio comune questa parola ha assunto un significato negativo anche i Medici di fatto non la utilizzano se non che per le patologie maligne. Comunque il grado di displasia non dice nulla riguardo la malignita' della neoformazione, che infatti non e' un tumore maligno; ci dice qualcosa soltanto sulle possibilita' statistiche che possa diventarlo in fururo. Fatto sta che, se si toglie (endoscopicamente o chirurgicamente), le statistiche riguardo cio' che sarebbe potuto diventare lasciano il tempo che trovano, perche' appunto e' stato rimosso.
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore della sua preziosa risposta.
Ho rivisto gli esami di mia madre e a livello del ceco non viene descritto come "polipo" ma come "lesione" del ceco di 1,5 cm moriforme (la cui istologica dice frammenti di adenoma tubolo villoso di basso grado con focolai di alto grado)
questo cambia qualcosa?
La biopsia effettuata sui campioni "frammenti" è attendibile o può avere margine di errore...?
Grazie
[#11] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il nome utilizzato per definire una lesione cambia poco la sostanza delle cose. Inoltre gli esami istologici (sempreche' definitivi) hanno sempre un altissimo grado di attendibilita'. Ovviamente sono relativi al materiale esaminato: e' chiaro che l'Anatomo Patologo lavora sul materiale che ha: se, per ipotesi, gli avessero inviato un frammento di mucosa sana lui non potrebbe diagnosticare nulla. Ma non mi pare comunque il vostro caso...
Cordiali saluti
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Salamina
32% attività
0% attualità
12% socialità
MAGENTA (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Egregia Signora,
come ha già detto il Dottor Spina, gli esami istologici sono normalmente attendibili. Talvolta l'esame definitivo, eseguito sul pezzo operatorio, evidenzia, un grado di infiltrazione maggiore della lesione nella parete del colon. Nel caso di sua madre, però, le condizioni di partenza sono assai tranquillizzanti e quindi l'intervento dovrebbe essere curativo in modo radicale.
Auguri
[#13] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, le scrivo per sottoporle i referti dell'operazione di mia madre.

"A)Emilectomia dx di cm 20 con ileo terminale di cm 6 e appendice. Sono presenti formazioni polipoidi multiple: nel ceco sessile di 1,5 cm dalla valvola ileo cecale a larga base di impianto, di 1,5 cm; dalla valvola, semipeduncolato di 0.8 cm; a cm 2,5 dal margine distale sessile di cm 2.
A1) prima lesione descritta A2-A3) seconda lesione descritta A4) terza descritta A5)-A8) quarta lesione descritta A9
Margini di resezione A10) Linfonodi del grasso pericolico in corrispondenza della lesione di maggiori dimensioni.
B)Linfonodo arteria mesenterica superiore

Diagnosi Microscopica
A1, A4 adenomi tubolari con focolai di displasia di alto grado
A2, A3 adenoma tubolare con displasia di alto grado
A5-8 adenoma tubolare con displasia di basso grado
A9 parete colica indenne da lesioni
A10 6 linfonodi reattivi
B 2 linfonodi reattivi

Cortesemente può chiarirmi qualcosa?
possiamo stare tranquilli?
Grazie infinite
E.

[#14] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sembra che l'intervento abbia asportato tutta le parte di intestino contenente le varie lesioni, quindi da questo punto di vista sembrerebbe che altro non ci sia da fare, oltre ovviamente ai controlli a distanza.
Cordiali saluti
[#15] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dott. Spina,
a quasi due anni dall'operazione mi madre continua a fare colonscopia di controllo (1 l'anno). Lo scorso anno non c'era nulla... quest'anno hanno trovato 3 adenomi sessili delle dimensioni di 0.4 / 0.5 / 0.5 cm.
Gli adenomi sono stati interamente asportati e mandati ad analizzare per il responso istologico.
Mia madre nel corso dell'esame colonscopico ha sentito parlare il dott. che lo eseguiva relativamente alla forma "irregolare" di uno degli adenomi.
Cortesemente dott. Spina le chiedo se il fatto dell'irregolarità sia sintomo di qualche pericolo.
La ringrazio in anticipo per l'aiuto che ci dà.
Saluti
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Salamina
32% attività
0% attualità
12% socialità
MAGENTA (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, si parla di adenomi molto piccoli e l'irregolarità si riferisce probabilmente alla "difficoltà" nell'asportazione per la base d'impianto irregolare. Ad ogni modo non è un termine tecnico per indicare la degenerazione del polipo.
Possiamo stare tranquilli.
Cordiali saluti
[#17] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie infinitamente della risposta celere e precisa.
Io ho 30 anni, consiglia anche a me di fare una colonscopia o esami tipo ricerca di sangue occulto nelle feci visti i trascorsi di mia madre e di mio zio?
Grazie
[#18] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
E' un'ipotesi che va valutata: non escludo che il suo Medico possa consigliarle di fare qualcche accertamento, ma gli elementi a nostra disposizione non sono sufficienti per darle una risposta definitiva.
Codiali saluti
[#19] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Gentili Dottori,

Abbiamo ricevuto le risposte dell'esame istologico della polipectomia di mia madre.
I 3 polipi sono adenomi di basso grado ma uno presenta focolai di alto grado.
A questo punto essendo stati completamente asportati possiamo stare tranquilli o sarebbe necessario effetturare altre cure? Sono molto preoccupata...

Nel 2010 a mia madre era stata praticata una A)Emilectomia dx di cm 20 con ileo terminale di cm 6 e appendice. Sono presenti formazioni polipoidi multiple: nel ceco sessile di 1,5 cm dalla valvola ileo cecale a larga base di impianto, di 1,5 cm; dalla valvola, semipeduncolato di 0.8 cm; a cm 2,5 dal margine distale sessile di cm 2.
A1) prima lesione descritta A2-A3) seconda lesione descritta A4) terza descritta A5)-A8) quarta lesione descritta A9
Margini di resezione A10) Linfonodi del grasso pericolico in corrispondenza della lesione di maggiori dimensioni.
B)Linfonodo arteria mesenterica superiore

Diagnosi Microscopica
A1, A4 adenomi tubolari con focolai di displasia di alto grado
A2, A3 adenoma tubolare con displasia di alto grado
A5-8 adenoma tubolare con displasia di basso grado
A9 parete colica indenne da lesioni
A10 6 linfonodi reattivi
B 2 linfonodi reattivi

[#20] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gli adenomi sono stati asportati, ma nel futuro e' consigliabile ripetere la colonscopia secondo i tempi che le verranno comunicati dal Collega al quale si e' affidata.
Cordiali saluti
[#21] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dott. Spina della sua celere risposta.
Dal 2010 la colonscopia consigliata dal medico curante a mia madre è 1 all'anno,
Nel 2011 non c'era nessun adenoma e/o polipo, quest'anno mi sono allarmata vedendo la presenza di 3 adenomi....
Fortunatamente sono stati tutti asportati per intero.
Grazie mille ancora
[#22] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Penso che anche questa volta le avra' dato appuntamento per l'anno prossimo... o no?
Cordiali saluti
[#23] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Si anche questa volta il prossimo app.to è fra 1 anno.
La prevenzione a questo punto è d'obbligo, un salvavita direi.
La displasia di basso grado con focolai di alto grado sicuramente ci ha allarmati, mi ha anche sorpreso il fatto che era relativa ad un adenoma tubolare (che se non sbaglio dovrebbe essere meno pericoloso di quelli villosi o tubolo-villosi).
Secondo lei sarebbero opportuni ulteriori controlli?
Grazie e un caro saluto.
[#24] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se il Collega le ha detto che va bene il controllo fra un anno (come del resto avevo ipotizzato io stesso) mi pare che si stia gia' seguendo la paziente da vicino... E in questi casi senza dubbio la colonscopia e' l'accertamento piu importante.
Cordiali saluti
[#25] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Spina
a distanza di 2 anni dall'operazione (emilectomia dx di cm 20 con ileo terminale) mia madre presenta carenza di vitamina b12. Il medico di famiglia suggerisce integratori alimentari. Secondo lei è la terapia giusta? Ci sono ulteriori possibilità se anche in questo caso continui un malassorbimento della vitamina? grazie mille.
[#26] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come sa non possiamo fare noi le prescrizioni via internet, pero' posso dirle che sono sostanzialmente d'accordo con la terapia che le ha prescritto il suo Medico di Famiglia.
Cordiali saluti
[#27] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Spina
mia madre (60 anni) nel 2010 ha fatto la un'operazione, in calce i risultati.
A)Emilectomia dx di cm 20 con ileo terminale di cm 6 e appendice. Sono presenti formazioni polipoidi multiple: nel ceco sessile di 1,5 cm dalla valvola ileo cecale a larga base di impianto, di 1,5 cm; dalla valvola, semipeduncolato di 0.8 cm; a cm 2,5 dal margine distale sessile di cm 2.
A1) prima lesione descritta A2-A3) seconda lesione descritta A4) terza descritta A5)-A8) quarta lesione descritta A9
Margini di resezione A10) Linfonodi del grasso pericolico in corrispondenza della lesione di maggiori dimensioni.
B)Linfonodo arteria mesenterica superiore
Diagnosi Microscopica
A1, A4 adenomi tubolari con focolai di displasia di alto grado
A2, A3 adenoma tubolare con displasia di alto grado
A5-8 adenoma tubolare con displasia di basso grado
A9 parete colica indenne da lesioni
A10 6 linfonodi reattivi
B 2 linfonodi reattivi

nel corso di questi 3 anni ha sempre effettuato colon e gastroscopie, l'ultima a marzo 2013 senza nessun particolare riscontro. Il medico ha solo consigliato un protettore per lo stomaco perche infiammato e perchè aveva asportato un polipetto benigno.
Oggi al ritiro delle analisi di routine troviamo però questi valori
cea : 1,7
ca.19.9: 45
Sono molto preoccupata, ho letto però che il ca.19.9 è un dato influenzabile da diverse patologie. Per comodità aggiungo che mia madre prende un farmaco per l'ipertensione, la diabete e l'ipotiroidismo, soffre di diarrea (colite???) dopo l'operazione e ha i diverticoli.
il medico di famiglia ha consigliato: di anticipare colon e gastroscopia e un consulto oncologico.
Dottore mi puo' aiutare? mi sono molto allarmata....
Grazie

[#28] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
La domanda sarebbe da porre più che altro ad un Oncologo, quindi è senza dubbio corretto, come le hanno suggerito, fare un consulto in questa specialità. Per quanto mi riguarda posso dirle che i markers tumorali come il Cea e il Ca 19.9 possono essere utili soltanto se confrontati a valori precedenti e se messi in relazione con altri dati clinici e di laboratorio. E' corretto comunque non sottovalutare nulla e quindi sono d'accordo all'anticipo degli esami endoscopici.
Cordiali saluti
[#29] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore,
lei è sempre molto veloce e preciso,
I precedenti valori di Cea e Ca.19.9 erano i seguenti.
CEA 1.77
CA19.9 20
Ora sono 1.7 e 45.
Sono tanto preoccupata dottore, il valore di 45 potrebbe essere indice di una forma tumorale in corso? le altre patologie non potrebbero influenzarlo?
grazie
Cordiali Saluti a Lei.
[#30] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come le ripeto il dato deve essere messo in relazione anche con gli altri dati clinici e di laboratorio: per questo ci vuole una consulenza oncologica.
Cordiali saluti