Utente 167XXX
Salve, mio marito e' stato operato di urgenza per un'ernia espulsa L5-S1 che aveva compresso la radice dei nervi causando insensibilita' a tutto la zona perineale. Lui ha sensibilita' ridottissima al pene e "zone limitrofe", quando facciamo l'amore non sente assolutamente nulla ma la funzionalita' e' assolutamente normale. I neurochirurghi hanno detto che le radici dei nervi compresse hanno bisogno di molto tempo per riprendersi senza garanzia che questo possa realmente avvenire, e' consigliabile un consulto andrologico? Ha fatto una cura con Nicetile per tre mesi, che ha detta dei medici "non serve ma lame non fa'". E' possibile che non si possa fare niente? Consigliate un consulto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,effettivamente,il consiglio dei colleghi neurochirurghi e' da sottoscrivere.Non ci dice quando e' stato operato...ritengo che dopo 6 mesi/1 anno dall'intervento un aggiornamento andrologico sia necessario.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottore, grazie per la risposta.E' stato operato 3 mesi fa. Quanto tempo ci mettono i nervi a riprendersi? So che dipende da persona a persona, ma un "limite massimo" sarebbe utile saperlo. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...Le ho risposto prima : 6-12 mesi.Cordialita'.