Utente 167XXX
SALVE,
HO 39 ANNI VORREI PORVI IL MIO PROBLEMA CHE NON SONO RIUSCITA A RILEVARE NELLA
VOSTRA RUBRICA.
E' DA CIRCA 4 ANNI CHE MI RITROVO UN BOZZOLO SULLA FALANGE DELL'INDICE;
L'ESTATE SCORSA MI E' APPARSA LA STESSA COSA SUL MIGNOLO.
E' DALL'OTTOBRE 2009 CHE MI SONO RIVOLTA AU REUMATOLOGO CHE MI HA FATTO FARE
DIVERSI ESAMI DI SANGUE ( IN CUI SONO STAT RILEVATE TRANSAMINASI LEGGERMENTE
ALTE 40) ECOGRAFIA DELL'ADDOME SUPERIORE TUTTO BENE (RILEVATO SOLO UNA PRESENZA
DI ANGIOMA NEL FEGATO CHE PROBABILMENTE SI TROVA LI' FIN FALLA NASCITA A QUANTO
MI E' STATO DETTO)
IL DERMATOLOGO NON SA SE DEFINIRLA ARTRITE
L'ECOGRAFIA AL DITO NON DICE NULLA , A PARTE CHE MI RITROVA IL MIGNOLO
DISTANTE DALL'INDICE

L'ULTIMA VISITA DAL REUMATOLOGO MI HA FATTO UN'INIEZIONE DI CORTISONE E
ANESTETICO PER NON FARMI SENTIRE IL DOLORE ( PERCHE' FACENDO LE FACCENDE DI
CASA MI DOLEVA SE LAVAVO I PIATTI O STRIZZAVO LE PEZZE).
L'INIEZIONE MI HA DIMINUITO IL DOLORE E ANCHE UN PO' IL BOZZOLO DEL MIGNOLO.
QUELLO CHE VORREI SAPERE E' COME FARE A FARLI SPARIRE DEL TUTTO
CHE COSA SONO QUESTI BOZZOLI E A CHE COSA SONO DOVUTI. A NIENTE A CHE FARE COL DITO A SCATTO
IN ATTESA DI UN VS. CORTESE RISCONTRO PORGO DISTINTI SALUTI.

LIA P.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' impossibile dire cosa siano questi "bozzoli" senza averli mai visti e toccati: non è quindi possibile fare diagnosi nè tanto meno, di conseguenza, sapere come eliminarli (e se sia possibile che ciò avvenga).
L'unica cosa che può fare è consultare un Chirurgo della Mano. Può trovare qui numerosi specialisti in strutture pubbliche di Palermo http://www.sicm.it/regioni_soci.html?sigla=%28PA%29&re=15
Cordiali saluti

PS- La invito a non usare il tutto maiuscolo: a parte il fatto che in Rete significa "urlare" è fastidioso da leggere.
Grazie
//
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora Lia,

la prima cosa da chiarire nel suo caso è se si tratta di noduli a partenza dall'osso (se non ha già provveduto, va fatta una semplice radiografia in 3 proiezioni) oppure se trattasi di noduli a partenza dai cosiddetti "tessuti molli" della mano (capsula articolare, tendini, cellulare sottocutaneo, derma).

In generale, escludendo i noduli ossei tipici dell'artosi delle articolazioni interfalangee distali (1-2 cm prima dell'unghia, per intenderci), la causa più frequente di noduli a livello delle dita delle mani sono due: i cosiddetti "tumori gigantocellulari" (non si allarmi per il termine un pò "sinistro", non è nulla di pericoloso per la salute), che in genere non danno dolore (a meno che si trovino in un punto sottoposto a conflitto meccanico con oggetti di uso comune), oppure le cisti sinoviali (stesso discorso).

La differenza sostanziale tra le due formazioni nodulari è prima di tutto che il gigantocellulare è di consistenza dura ed è solido (se solido o a contenuto liquido dovrebbe essere ben evidente all'ecografia.....).

La cisti sinoviale, invece, essendo a contenuto liquido, è generalmente teso-elastica.

Detto ciò per darle il maggior numero di informazioni possibile, sarà ovviamente la valutazione clinica da parte del Chirurgo della Mano a chiarire l'esatta natura dei suoi noduli.

Cordiali saluti.