Utente 392XXX
cari dottori vorrei un vostro parere sullo spermiogramma di mio marito. Per rendervi il quadro più completo vi informo che io ho le ovaie micropolicistiche da ormai 3 anni e che la pillola non ha funzionato a farle riassorbire. L'anno scorso abbiamo cercato una gravidanza per 7 mesi ma non è arrivata. Poi abbiamo dovuto sospendere perchè l'11 gennaio ho fatto il vaccino della rosolia. Ora dovremmo riprendere la ricerca ma i risultati dello spermiogramma non mi sembrano buoni:

SPERMIOGRAMMA-TEST CAPACITAZIONE-ANTICORPI ANTI-SPERMATOZOO


LIQUIDO SEMINALE D-FRUTTOSIO 16.2 mmoli/l valori di rif. (11.1-27.7)


TEST DI CAPACITAZIONE

PRIMA DOPO
VOLUME ML 6.1 ML 0.6
NUMERO 79.200.000 /ML N°483.120.000 67.500.000/ML N°40.500.00
MOTILITA’ 55% 95 %
MOT. GRADO A 5% 2.178.000 20% 12.825.000
MOT. GRADO B 40% 17.424.000 60% 38.475.000
MOT. GRADI C+D 55% 32.958.000 20% 12.825.000
TIPICI 25.0%19.800.000 50.0% 33.750.000
ANOM. TESTA 61.4%48.600.000 30.0% 20.250.000
ANOM. COLLO 11.4% 9.000.000 18.0% 12.150.000
ANOM. CODA 2.3% 1.800.000 2.0% 1.350.000
SPERMATOZOOI CAPACITATI GRADO A: 12.825.000/ ML

ANMNESI E NOTIZIE CLINICHE

GIORNI ASTINENZA : 5
ORA RACCOLTA: 8:45
ORA CONSEGNA: 9:15
PROFESSIONE: ARTIGIANO TORNITORE

CARATTERI GENERALI DELLO SPERMA

ASPETTO: TORBIDO
COLORE: GRIGIASTRO
COAGULO: PRESENTE
LIQUEFAZIONE: COMPLETA IN 30(MINUTI)
VISCOSITA' : NORMALE
PH (U)7.90 (7.2-8.0)
CONTEGGIO SPERMATOZOOI
VOLUME 6.1 ml
NUM. SPERMATOZOOI (N./ML) 79.200.000 (483.120.000) /EIACULATO

MOTILITA’ DELLO SPERMA

MOTILITA’ 55% (43.560.000) ML
GRADO A 5% (2.178.000) ML
GRADO B 40% (17.424.000) ML
GRADO C + D 55% (23.958.000) ML

MORFOLOGIA DEGLI SPERMATOZOOI

FORME NORMALI 25% (19.800.000) ML
ANOMALIE DELLA TESTA 61% (48.600.000) ML
ANOMALIE DL COLLO 11% ( 9.000.000) ML
ANOMALIE DELLA CODA 2% ( 1.800.000) ML

ALTRI ELEMENTI DELLO SPERMA

CRISTALLI RARI
CELLULE DI SFALDAMENTO RARE
BATTERI ASSENTI
AGGLUTINATI “SPERM-SPERM” ASSENTI
AGGLUTINATI “SPERM-CELL.ROT.” ASSENTI
AB-SPERMATOZOI (MAR-TEST) NEGATIVO

CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE

VOLUME PERPROSIA IPERPROSIA
NUMERO SPERMATOZOOI NEI LIMITI
N.SP. NELL’EIACULATO NEI LIMITI
MOTILITA’ ASTENOSPERMIA
LEUCOCITI NEI LIMITI
ERITROCITI NEI LIMITI
MORFOLOGIA TERATOSPERMIA

I ATTESA DI UNA VOSTRA RISPOSTA VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE E VI AUGURO UNA BUONA GIORNATA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,
il quadro seminale di suo marito non sembra spiegare da solo la vostra difficoltà ad ottenere una gravidanza . Sicuramente la policistosi ovarica ha il suo peso. Comunque bisogna arrivare a capire perchè il quadro seminale di suo marito non è nella norma . Una astenoteratozoospermia , cioè una motilità ed una morfologia degli spermatozoi non buona, è un sintomo che ha alla sua base diverse cause. Prima cosa da fare , in queste situazioni cliniche , è ripetere l'esame del liquido seminale e poi consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana. Anche per lei è consigliata una attenta rivalutazione ginecologica.
Se desidera comunque avere più informazioni su questi temi potrebbe essere utile anche leggere il facile manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo , "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma , oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino.
Auguri ed un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

concordo con il dottor Beretta
[#3] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottori per avermi risposto. Il prossimo venerdi' abbiamo la visita dall'andrologo e dal ginecologo. Visto che siamo molto giovani, lui 29 io 25 anni, siamo anche molto preoccupati e
Volevo porvi alcune domande:
- e' possibile che uno spermatozoo anomalo riesca a fecondare l'ovulo? nel caso succedesse, da' vita a un feto non sano?
- se non riesco a rimanere incinta, e mi consigliano di fare la fecondazione in vitro, ci sono più possibilità che questi spermatozooi anomali fecondino l'ovulo rispetto ad una fecondazione "naturale"?
- e' vero che se non si curano le ovaie micropolicistiche per lungo tempo si può diventare sterili?
- alla base di un spermiogramma non nella norma possono esserci squilibri ormonali? se sì da cosa possono essere causati?
- consigliate a mio marito di effettuare esami del sangue tipo TESTOSTERONE, FSH, LH E PROLATTINA?

Per quanto riguarda le mie ovaie, sono 3 anni che ho le cisti, in questo lungo periodo ho preso per 2 cicli di tre mesi l'uno la pillola ma non è servita, i miei cicli mestruali duravano anche 90 giorni. Tre mesi fa ho iniziato a prendere la folina e, forse per combinazione, il ciclo è durato 53 giorni, il mese scorso 43 giorni e questo mese 35 giorni: è possibile che le cisti si siano riassorbite? ho effettuato dosaggi ormonali e sono risultati nella media.
Scusate la lungaggine, vi ringrazio tanto e vi auguro una buon fine settimana.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
le domande che ci fa sono in pratica alcuni problemi che vi saranno spiegati in modo più articolato anche degli specialisti che consulterete. Ai primi due quesiti "più andrologici" comunque le rispondo molto sinteticamente con un no. Per il terzo quesito non le rispondo e la rimando al suo ginecologo . Agli ultimi due le rispondo sempre sinteticamente con un sì ma ripeto sono risposte ed indicazioni che l'andrologo di suo marito avrà modo di esporvi in modo più dettagliato e chiaro al momento della visita. Io vi riconsiglio i libri già precedentemente indicati ed eventualmente, se desiderate confrontarvi e conoscere altre coppie con il vostro stesso problema, potete anche consultare il nuovo forum sull’infertilità al sito : www.madreprovetta.org.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org


[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Beretta
[#6] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
grazie infinite siete stati molto gentili, per quanto riguarda il libro della dottoressa Chelo, non l'ho trovato in commercio, ma ho già provveduto a fare l'ordinazione.
Spero che la nostra situazione non sia disperata e spero di rimanere presto incinta in modo "naturale" senza ricorrere a mille analisi, interventi ecc...
Grazie ancora, cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
ci tenga comunque informati.
Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#8] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Gentili Dottori, la visita andrologica non ha rilevato particolari anomali o infezioni. L'andrologo ha prescritto a mio marito diversi esami:
- test di meares-itahey
- ricerca ab anti- clamidia
- ricerca mutazione gene fibrch cistila
- eccodoppler scrotale
- dosaggio di testosterone, fsh, lh, tsh, prl
- spermiocoltura
(chiedo scusa se i termini non sono scritti correttamente ma devo un po' interpretare la scrittura del dottore)

Inoltre non ha prescritto nessuna cura.

Il giorno seguente siamo andati dal mio ginecologo, dopo avergli illustrato tutta la situazione, e dopo avermi visitata, ha detto che le mie ovaie non sono piu' micropolicistiche e che ho tutto nella norma. Ha detto che il "probema" e' lo sperma di mio marito e gli ha prescritto una cura per tre mesi di TRENTAL400 e di EVION, mentre a me ha prescritto il PROMETRIUM 100.
Finita la cura ha detto di rifare lo spermiogramma e di fare una spermiocoltura ma ha sconsigliato, almeno per ora, tutti gli altri esami prescritti dall'andrologo.

Ora sono un po' confusa sul da farsi, mio marito e' più d'accordo con il ginecologo soprattutto perche' non vuole fare il primo esame (stimolazione della prostata), anche io sono piu' d'accordo con il ginecologo ma ho paura di perdere altro tempo prezioso.
Cosa mi consigliate?
Ringraziandovi anticipatamente Vi porgo cordiali saluti.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
siete una coppia giovane. Potete prendervi il giusto tempo che volete.
Se desiderate comunque avere più informazioni su questi temi potrebbe essere utile leggere il facile manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo , "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
[#10] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Caro Dottore, grazie per avermi risposto.
Ho già ordinato il libro della dra Chelo ma la mia libreria di fiducia ha dei problemi a rintracciarlo.
E' vero che siamo giovani ma tra fidanzamento, convivenza e matrimonio sono 12 anni che stiamo assieme. Il desiderio di un figlio e' ormai radicato e questa decisione e' frutto di una profonda conoscenza, amore e rispetto che abbiamo l'uno nei confronti dell'altra. Secondo il mio modestissimo parere l'eta' e' relativa, bisogna sentirselo dentro quando si è pronti ad avere un figlio, conosco persone molto piu' vecchie di noi che non vogliono nemmeno sentir parlare di accudire, curare, sfamare ed educare una creatura, e io a queste persone auguro una gran bene e una gran fortuna perchè se dovessero cambiare idea potrebbe essere troppo tardi e si accorgerebbero che un figlio, se ci fosse, sarebbe la cosa piu' bella della loro vita.

Grazie per l'attenzione, cordiali saluti.
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
il mio era un discorso puramente tecnico, di tipo medico e quindi in questi casi, come del resto lei stessa ha sottolineato , è meglio avere 25 e non 35 anni. Sul suo desiderio attuale di avere un figlio è lei che deve decidere così pure sulle strategie terapeutiche che vi sono state proposte. La terapia con Pentoxifillina (Trental 400) non è in contrasto con le indagini proposte al suo partner.
Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#12] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Scusi se le rispondo solo ora.
Certamente l'eta' (almeno quello!) è dalla nostra parte.
Spero che le cura che stiamo affrontando diano i loro benefici.
Ho integrato il tutto con MULTICENTRUM perchè ho letto che molte vitamine incidono sul buon funzionamento ormonale e visto che purtroppo simo fumatori entrambi.
Grazie infinite per l'attenzione, cordiali saluti.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
visto che siete entrambi fumatori ricordatevi che smettere di fumare, nel vostro caso, potrebbe essere un'altra indicazione terapeutica utile da seguire.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org