Utente 167XXX
Buongiorno dottore..ho un problema che mi porto dietro da qualche mese..Soffro tremendamente i luoghi caldi..ed in particolare arrivo a sentirmi male con sensazione di svenimento, stanchezza e battito accelerato quando passo da un ambiente fresco a un ambiente caldo..esempio lavorando in cantiere quando rientravo in ufficio (in inverno)dove la temperatura era piu' alta rispetto all'esterno mi sentivo svenire,,sensazioni terribili. Adesso la mia domanda è, secondo lei è un problema di pressione sanguigna , io sono un pò iperteso benchè sia giovane (30anni) causa stress, oppure è un problema di tiroide..o un fattore emotivo..non riesco a dare una spiegazione. Sembra che il mio corpo nel passaggio repentino fra freddo e caldo non sappia regolarsi.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Le tre ipotesi che Lei stesso ha formulato sono tutte da prendere in considerazione come posibili per spiegare la sintomatologia che lamenta.
Si rivolga al medico curante che potrà consigliarLe le visite e gli accertamenti opportuni per stabilire una eventuale terapia.
A mio parere, l'iter diagnostico dovrebbe iniziare con una visita specialistica cardiologica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la celere risposta..allora in breve..io da anni soffro di ansia e a volte di DAP. Lei puo' immaginare gli innumerevoli controlli che ho fatto negli anni...tra cui gli esami per la tiroide, risonanze magnetiche a non finire etc etc..
Adesso si è presentato questo disturbo da quanto lavoro in cantiere (all'estero)..vita molto stressante come puo' immaginare. Di recente ho effettuato un visita cardiologica con ECG dove il medico mi ha diagnosticato una sintomatologia da stress, moderata ipertensione con tachicardia. Mi aveva prescritto mezza pasticca di Concor la mattina per la tachicardia...dopo 15 gg ho smesso perche' la mattina mi sentivo molle ed inoltre la tachicardia era tornata nella norma...infatti il mio cuore va alle stelle durante i controlli (misurazione di pressione) causa ansia.
Ho ricominciato a fare sport in maniera moderata (jogging)...piano piano cerco di tornare nella norma...ma ahimè c'è questo disturbo che mi preoccupa...in quanto questa sensazione di svenimento mi fà paura, passo da ambiente freddo a caldo , devo salire le scale..mi viene uno svenimento..etc etc..Da buon ipocondriaco ho navigato qua e là su internet ma non ho trovato nulla al riguardo.
Comunque rifarò le analisi della tiroide e terro' sotto controllo la pressione..non voglio essere logorroico pero' cerco di darmi una spiegazione.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Un test da sforzo potrebbe essere utile per una valutazione oggettiva della Sua capacità lavorativa e delle reazioni del Suo apparato cardiocircolatorio in corso di stress.
Ne parli con i medici di Sua fiducia.
Cordiali saluti