Utente 112XXX
Buongiorno.
In seguito a una diagnosi di probabile sclerodermia sistemica limitata, mi è stato prescritto un ecocardiogramma con valutazione della pressione polmonare.
Il referto dice: "Ventricolo destro di dimensioni ai limiti superiori e con funzione sistolica nei limiti. Pressione sistolica in ventricolo destro lievemente aumentata"
Il gradiente VDx-ADx è 40 mmHg, la pressione VDx stimata è 45 mmHg.
Sono preoccupata perché, cercando i valori normali della pressione polmonare, ho visto che dovrebbero essere inferiori a 25-30 e 45 è al limite tra un'ipertensione moderata e grave.
Ho sbagliato a interpretare i risultati? Pressione del ventricolo destro e pressione polmonare sono la stessa cosa?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Sostanzialemente sono la stessa cosa ed in effetti la su apressione polmonare risulta aumentata. Essa puo' essere conseguenza della sua malattia sistemica. Occorre pero' escludere altre cause come disfunzioni valvolari (che tuttavia sarebbero state diagnosticate all'ecocardiogramma.ù
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta.
Non ci sono problemi valvolari rilevanti (insufficienza lieve alla tricuspide, minima alla mitrale).
Oggi ho fatto la spirometria con DLCO e tutto è risultato nella norma. Anche dagli Rx al torace non risulta nulla di anomalo. Solo la capillaroscopia mostra alterazioni tipiche della sclerodermia (seppure non nella forma più grave).
A parte sporadici dolorini articolari e gli occhi un pochino secchi, mi sento bene. Se non fosse per la fifa che la consapevolezza di avere questa malattia mi procura, potrei dire di stare bene.
Vorrei capire se 45 è un valore preoccupante, che richiede immediata attenzione, o se posso andare tranquillamente in vacanza e riparlarne col reumatologo a settembre.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
E' un valore da tenere sotto controllo prechè francamente elevato ed a questo punto determinato probabilmente dalla sua patologia sistemica, ma puo'n aspettare tranquillamente settembre godendosi le sue meritate vacanze.
A disposizione per ulteriori consulti
[#4] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, dottore.
Proverò a rilassarmi durante le vacanze, anche se da quando ho scoperto di avere questa malattia (io che non avevo mai avuto niente) non riesco mai a stare davvero tranquilla. A volte vorrei non avere indagato e vivere felice nella beata ignoranza.