Utente 167XXX
Buonasera,
sono una signora di 37 anni che da ormai 1 anno soffre di aritmia.Frequentemente il mio battito cardiaco aumenta apparentemente senza motivo,ma quello che più mi preoccupa è un dolore quasi permanente che ho sul lato sinistro del seno come un ago che mi punge costantemente.Questo dolore fa parte ormai delle mie giornate anche se al risveglio sembra essere sparito.Negli ultimi tempi poi,mi capita una cosa che mi spaventa molto:all'improvviso avverto un senso di rilassamento fin quasi a svenire ed il mio respiro diventa faticoso.Sono stata diverse volte al pronto soccorso ma sia le analisi del sangue sia l'elettrocardiogramma non hanno rilevato nulla di anomalo.Su consiglio del medico curante ho fatto 1 ecocardio,1elettrocardiogramma da sforzo,analisi per la tiroide(prelievo ed ecografia)il tutto con esito negativo.Tutto questo non riesce a farmi stare tranquilla però perchè i miei disturbi sono sempre più frequenti e ho paura di andare incontro aseri problemi.La ringrazio anticipatamente per La sua attenzione e spero di avere un valido consiglio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Non credo che il dolore che lei riferisce dipenda dal cuore, cara amica di Caserta. Magari un approfondimento della situazione mi sembra consigliabile, ma per l'accenno a svenire e per il respiro faticoso. Ma ritengo che il dolore puntorio costante a sinistra non sia certo sintomo di cardiopatia. Probabilmente è una nevrite intercostale. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la sua risposta tempestiva,ma vorrei sapere quali altri esami mi consiglia di effettuare per la mia situazione.