Utente 167XXX
Salve e grazie in anticipo dell attenzione.ho 33 anni, 180 cm, in sovrappeso 94 kg.Ho scritto riguardo a un "disturbo" consistente in un' eccessiva pulsatività dell aorta addominale, intesa come percezione costante durante il giorno del battito in zona addominale con pulsazioni piuttosto forti. situazione accentuata in posizione supina o sdraiata, oppure dopo i pasti, particolarmente intensa di notte se mangio prima di andare a dormire. Ho svolto 2 ecografie addominale completa, che oltre ai vari organi (tutti a posto) non ha rilevato, pare, nessun problema all' aorta addominale anche se nell'esame risulta forte meteorismo intestinale.Il che è benissimo. ora però rimane un problema...che le pulsazioni persistono eccome e, durando la cosa ormai da qualche mese, comincia a essere davvero fastidioso in quanto è giornaliero, come se avessi un tamburo nell addome e vi assicuro che è davvero percepibile e fastidioso.inoltre, è vero si che sono un soggetto ansioso, ma queste non so se sono fantasie o deliri ipocondriaci: il mio stesso medico ha rilevato effettivamente, come l' ha chiamata lui, una accentuata "pulsatività" dell aorta addominale dicendomi di non preoccuparmi può essere dovuto a ipercinetismo la sensazione è localizzata specialmente sotto lo sterno, la "percussione" poi si estende a quasi tutto l' addome e alla schiena.ora la mia domanda è...cosa, al di fuori di un aneurisma (che grazie a dio non ho, almeno stando all ecografia??) può darmi questo vi assicuro assai sgradevole sintomo, che è ormai una sensazione e un pensiero costante tutti i miei santi giorni, andando a influire seriamente sulla serenità e la qualità della mia vita?! il mio medico, dice "ma si non preoccuparti"...e ho capito io non preoccuparti ma fatto sta che questa cosa non passa, anzi dura da mesi (!!) ed è veramente sgradevole, viene da se che anche volendo poi non posso fare a meno di preoccuparmi! sarò veramente grato a chi potrà darmi qualche spiegazione. davvero, vi chiedo perfavore di rispondere, so che il fatto di essere un ansioso (lieve) mi affibbia un' etichetta percui ogni cosa viene vista come l' ennesima paranoia ipocondriaca, lo capisco benissimo ma NON so se è così sono davvero stufo! grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Matteo Coen
20% attività
0% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Caro utente,
la eccessiva pulsatilità dell'aorta addominale è un evento frequente, piuttosto "positivo" (testimonia la tua giovane età), e non pericoloso (hai fatto l'eco che ci dice che non c'è niente di anormale sotto...)

Tuttavia: è fastidioso, e fonte di ansia!

Non solo capisco e comprendo... ma ti giustifico.
Anche io mi sono rivolto a dei colleghi, anni fa, proprio per lo stesso motivo (e scatenando le loro risate).

Ma non è proprio vero che non ci sia niente da fare.
Hai almeno (credo) due strategie: una psicologica ed una fisica.

Per la parte psicologia: potresti provare tecniche che ti portino a "distogliere" l'attenzione dall'aorta... o paradossalmente potresti fare il contario: concentrati su di essa ed alla fine il suo battere potrebbe esserti così banale da farsi dimenticare... O ancora provare del training autogeno (che comunque può fare del bene in casi di ansia, anche di livello moderato, fai riferimento al sito: http://www.icsat.it/)...
Per la parte fisica: prova a cambiare alimentazione. Elimina cioè quei cibi che producono molta aria. Presumibilmente meno aria hai nell'apparato gastro intestinale, e meno i battere dell'aorta si fa sentire. Come tu dici: si tratta di un "tamburo"... proviamo a togliere l'aria al tamburo, e vediamo cosa accade. Una ricerca su Google usando come parole chiave: meteorismo, aerofagia, cibi dovrebbe portarti sulla buona strada.

In bocca al lupo !

Matteo Coen.
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
grazie dott per la sua risposta volevo chiedere (perchè l ho letto altrove) è possibile che la pulsazione dell'aorta si senta perché il grasso viscerale (visto che ho obestà addominale cioè circonferenza vita di 110 cm) possa trasmettere la pulsazione all'addome?