Utente 167XXX
Buon giorno. Ho dei rapporti con il coito interroto con il mio ragazzo. Ho notato che a circa 6 cm dalla vagina si trova una specie di gonfiore minimo, dopo che il ciclo finisce, ho scoperto essere il collo dell'utero. Tuttavia ho notato che una settimana circa prima dell'arrivo delle mestruazione questo collo si gonfia, come se fosse una pallina di carne abbastanza dura.
MI sono documentata è non è una ciste. Ciò che volevo chiedere era se mi può spiegare cosa sia, e se prima dell'arrivo delle mestruazione è normale che si gonfi. Grazie e aspetto con ansia una sua risposta.
[#1] dopo  


Cancellato nel 2011
Cara ragazza,
la consistenza della cervice uterina varia con le fasi del ciclo mestruale: dopo l'ovulazione, nella seconda parte del ciclo mestruale, la cervice si presenta bassa, dura e chiusa, come ha descritto lei stessa,e sporge maggiormante in vagina.Quando si avvicina l'ovulazione, invece, per l'aumento degli estrogeni, si fa più alta, morbida e più aperta a livello dell'orifizio cervicale esterno.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento, resto a sua disposizione.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio infinitamente per la sua risposta. Non ho capito quindi se questa " pallina" gonfia preannuncia l'arrivo del ciclo.
[#3] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Dimenticavo di chiederle un'altra cosa. HO un ciclo regolare di 28 giorni. Ogni mese 5 giorni prima ho gonfiore e dolore al seno e dolori al basso ventre. Questo mese non ho neanche un sintomo è normale?
[#4] dopo  


Cancellato nel 2011
la consistenza dura della cervice, il fatto che sia più facilmente raggiungibile alla palpazione e l'orifizio chiuso indicano che non si è in prossimità dell'ovulazione ovvero si è o nella prima parte del ciclo prima dell'ovulazione oppure dopo l'ovulazione stessa e quindi anche in prossimità delle mestruazioni.
Ma se lei dovesse utilizzare questo metodo per il monitoraggio dell'ovulazione e come metodo contraccettivo oltre al coito interrotto, le suggerisco di abbinarlo a metodi sicuramente più attendibili come per esempio gli stick Persona che trova in farmacia. Le indicano il periodo fertile del suo ciclo e sono sicuramente più attendibili dei metodi sopracitati.

Se ha bisogno di altro non esiti a contattarci ancora.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio. Avevo paura di essere incinta, grazie ai suoi chiarimenti ho sciolto qualsiasi dubbio.

Cordiali saluti
[#6] dopo  


Cancellato nel 2011
La sintomatologia premestruale può variare pltre che da persona a persona anche nella stessa persona da ciclo a ciclo. Per una sua maggiore sicurezza sull'eventuale insorgenza di una gravidanza le consiglio di sottoporsi ad un dosaggio delle Beta-hcg dopo il periodo previsto per il ritorno della successiva mestruazione. Questo è il modo per chiarirsi ogni dubbio in merito e per stare più tranquilla.

Auguri

[#7] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Ma il rigonfiamento al collo dell'utero non scartava la possibilità di una gravidanza?
[#8] dopo  


Cancellato nel 2011
L'unico dato certo per accertare una gravidanza in atto è il dosaggio delle beta-hcg dopo la mancata mestruazione.

Effettui il test di gravidanza per una sua maggiore tranquillità e non utilizzi la valutazione della cervice uterina come unico metodo anticoncezionale.

Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Dott.ssa, mancano gli ultimi 3-2 giorni dall presunto arrivo del ciclo, ma non accuso nessun sintomo, ho l'utero leggermente duro, e la cervice ieri, l'ho avuto leggermente più aperta. Le mie perdite sono asciutte o a volte quasi inesistenti. Cosa significa?