Utente 395XXX
salve, vorrei un Vostro consulto perchè ormai sono disperata.
Sono quasi più di tre anni che soffro di terribili e lancinanti
dolori alla guancia destra. Ho fatto numerose analisi, tra cui anche una risonanza magnetica, ma nessuno sembra darmi una cura o una risposta. Dal dolore sembra un dolore del nervo del trigemino ma la risonanza lo esclude. Sono dolori fortissimi, anche il semplice sfregamento dei capelli sulla guancia crea dolori atroci..per non parlare poi della masticazione. Sono dolori che avvengono all'improvviso come lame infuocate..e il dolore si attenua solo in brevissimi periodi durante la giornata o quando sono ferma e non parlo..ma poi riprendono al minimo contatto o movimento. Faccio presente che porto una dentiera ma anche con consulti di vari dentisti non sono riuscita a trovare una soluzione. Mi rivolgo a voi con una speranza di una qualche risposta che possa almeno darmi una spiegazione a questo mio tremendo male. Ringraziandovi anticipatamente vi porgo i miei più cordiali saluti.
Elisa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gianluigi Giammaria
24% attività
0% attualità
12% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
gentile utente
mi tolga qualche curiosità: i dolori avvengono anche quando non porta la protesi totale? cosa riporta il referto di una recente ortopantomografia?
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2007
salve,
si purtroppo il male persiste anche quando levo la dentiera..ho fatto solo la risonanza magnetica, ma non la ortopantomografia..cosa posso fare?
la ringrazio ancora tanto
[#3] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
dalla Sua descrizione dei sintomi sembra proprio che Lei soffra di nevralgia trigeminale ("...Sono dolori fortissimi, anche il semplice sfregamento dei capelli sulla guancia crea dolori atroci...).
Le consiglio una valutazione neurologica e/o di terapia antalgica.
Cordialmente
[#4] dopo  
Dr. Stefano Stea
24% attività
0% attualità
0% socialità
COTIGNOLA (RA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
anche secondo il mio parere Lei potrebbe essere affetta da nevralgia essenziale del trigemino.
Mi permetto di consigliare come ulteriore indagine quello che usualmente richiedono i nostri colleghi neurochirurghi per la nevralgia trigeminale: una RNM cerebrale con mdc per studio del nervo trigemino a fette sottili (1-2 mm) con sequenza specifica Drive o Ciss o Fiesta (per studio dei nervi intracranici).
Ho letto che aveva già eseguito una RNM , ma solo una RNM specifica come quella appena descritta può escludere la presenza ad esempio di conflitti neuro-vascolari, causa talvolta delle nevralgie.
Rimanendo a disposizione per ulteriori chiarimenti Le porgo cordiali saluti

Dott. Stefano Stea
[#5] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2007
seguirò il Vostro prezioso consiglio...anche perchè tali analisi non le ho ancora fatte. Nel frattempo potrebbe consigliarmi dei farmaci che possano almeno lenire in parte questi mie dolori? E' un male davvero insopportabile mi creda.

Cordialmente ancora mille grazie
[#6] dopo  
Dr. Stefano Stea
24% attività
0% attualità
0% socialità
COTIGNOLA (RA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
in casi di nevralgia accertata del trigemino la terapia farmacologica bene e spesso è a base di carbamazepina (Tegretol)oppure gabapentin(Neurontin).
Tali farmaci devono però necessariamente essere assunti sotto stretto controllo medico (medico di base o neurologo)cui può rivolgersi per la prescrizione e dosaggio.
Cordiali saluti

Dott. Stefano Stea
[#7] dopo  
Dr. Carmine Taglialatela Scafati
24% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
sono d'accordo con il dott. Stea. Dovrebbe farsi indagare in ambiente neurochirurgico. Una agio RMN encefalica è fondamentale, per escludere patologie organiche (probabilmente lei l'ha già fatta). Diversamente potrebbe trattarsi di una nevralgia essenziale della seconda branca del trigemino (senza una causa apparente), che si cura con terapia medica o tutt'al più con l'alcolizzazione del nervo alla sua emergenza sotto l'orbita, o in ultima analisi con la neurotomia del ganglio di Gasser.
Distinti saluti, auguri.
Carmine Taglialatela Scafati
[#8] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gent.ma Sig.ra,
concordo con i colleghi sul fato che Lei potrebbe essere affetta da nevralgia essenziale del trigemino. Concordo inoltre con l'indicazione del dott.Stea per quanto riguarda l'esecuzione di una RM specifica seguita da valutazione neurochirurgica o presso un cantro neurologico specifico, tipo centro per le diagnosi e cura delle cefalee.
Distinti saluti
Massimo Maranzano
[#9] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2007
vi ringrazio per il prezioso aiuto che mi state fornendo. Mi potete consigliare una buona clinica o ospedale che esegua l'alcolizzazione del nervo o della neurotomania del ganglio di gasser? Io abito a verona

ancora mille grazie
[#10] dopo  
Dr. Gianluigi Giammaria
24% attività
0% attualità
12% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
gentile signora
a Verona sono presenti ottime strutture come anche ottimi neurochirirghi
tra i maxillo facciali può contattare il Prof. Nocini

distinti saluti
[#11] dopo  
Dr. Stefano Stea
24% attività
0% attualità
0% socialità
COTIGNOLA (RA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
anche a mio avviso a Verona il Prof. Nocini è il chirurgo maxillo-facciale di riferimento. Ribadisco comunque il concetto che l'intervento neurochirurgico deve essere considerato di seconda scelta rispetto alla terapia farmacologica, in quanto non scevro da possibili recidive o complicazioni.
Cordiali saluti

Dott. Stefano Stea
[#12] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gent.ma Sig.ra,
A verona la Clinica Neurologica di Borgo Roma ha un centro di Neurofisiopatologia dove trattano specificamente casi come il suo; lo stesso discrso vale per la Clinica di Neurochirurgia a Borgo Trento.
Tali strutture agiscono in sinergia tra loro.
Cordiali saluti

Massimo Maranzano