Utente 982XXX
Gent.mi medici, da dieci giorni fatico a camminare e a fare sforzi con le gambe. Quaando sono a riposo non ho problemi, ma basta che cammini per 200 300 metri e già sento una notevole astenia che mi rende difficile il proseguire. Anche facendo sforzi sulle gambe da fermo dopo una ventina di minuti ho lo stesso risultato.Da più di due anni La notte dormo con tutta la muscolatura tirata e styringendo i denti e il sonno è scarso, 5/6 ore (durante la giornata spesso mi addormento) e per nulla riposante. Inoltre soffro di instabilità (vertigine soggettiva...) con la quale convivo forzatamente, di sindroe del colon irritabile i cui sintomi vanno e vengono e di reflusso gastroesofageo per il quale ogni giorno prendo una compressa di lucen 40.
Due anni fa ho fatto molte visite e analisi (neurologo, gastroenterologo, ortopedico, RM, ,ECG da sforzo, HP, breath test) che hanno escluso patologie.

Grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini
24% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Signore,
i disturbi che Lei riferisce mi fanno pensare varie possibilità:
1)la Sua tiroide funziona a dovere?
2) possibili intossicazioni da metalli pesanti e/ solventi che andrebbero indagate con esami di laboratorio di tossicologia. Alcuni metalli pesanti infatti interferiscono con la contrazione muscolare.
3) infezioni virali latenti misconosciute
Consiglierei di
- studiare la funzionalità tiroidea con gli esami relativi e con l'ecografia
- fare esami di laboratorio alla ricerca di metalli pesanti più comuni su sangue e urine e anche il mineralogramma del capello
- studiare eventuali squilibri nella concentrazione dei minerali: calcio, magnesio, potassio, cloro, rame, zinco
Resto a disposizione per ogni ulteriore delucidazione