Utente 123XXX
Il licopene assunto regolarme può contrastare un'eventuale invasione metastatica da melanoma? Ad un mio amico cui è stato diagnosticato un melanoma superficiale (clarck III / 1.0 mm) gli è stato consigliato di aumentare l'assunzione di licopene. Chiaramente si è sottoposto a escissione del melanoma, allargamento e LS, risultato negativo. E' vero che può trarne un vantaggio?

Per via del consiglio uso anch'io DOPPIO CONCENTRATO DI POMODORO per via della elevata concentrazione di licopene in esso contenuto. Ho preso da poco l'abitudine di bere ogni giorno 400 ml di succo a base di pomodoro concentrato, preparato usando 130 g di doppio concentrato diluito con succo ACE fino al volume totale di 1 litro. La bevanda è squisita e la bevo volentieri. Mi chiedevo se bere 2 bicchieri da 200 ml ciascuno al giorno (400ml) di una bevanda siffatta possa garantirmi un'adeguata assunzione giornaliera di licopene? Tenete presente che il licopene è dichiarato (dal produttore) essere presente nel doppio concentrato in una concentrazione pari a 30 mg per ogni 100 g di prodotto. Quindi in un litro, in base alla preparazione da me fatta, la sostanza dovrebbe essere in una concentrazione di circa 40mg. Bevendone 400 ml al giorno ne assumerei circa 8 mg/die. Ritenete tale concentrazione adatta o è così bassa da renderne inutile l'assunzione?

2) Volevo inoltre chiedevi se è realisticamente e scientificamente provato che l'assunzione di licopene in quantità più elevate svolga una potenziale azione anticancro e antimetstatica e prevenga l'insorgenza di tumori, in particolare del melanoma?

Grazie



GRAZIE MILLE
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Non vi è alcuna evidenza che gli integratori possano essere utili in questa come in molte altre situazioni. Può darsi che un domani vengano dimostrati meccanismi che ne documentino l'efficacia, ma a tutt'oggi l'unica arma che abbiamo a disposizione per combattere il melanoma è la diagnosi precoce. Valgono pertanto molto di più le visite specialistiche regolari e/o un attento autoesame rispetto all'assunzione di alte dosi di vitamine, che talora possono risultare addirittura dannose.
Cordiali saluti