Utente 386XXX
Gentili Dottori,
mia madre, di anni 59, ha i seguenti disturbi:
dolore improvviso o alla base dello sterno o fianco destro o sotto la scapola sinistra;
inoltre a volte soffre di un prurito diffuso partente a volte dai piedi per estendersi su tutto il corpo e se prova a grattarsi seppure lievemente si creano bolle ed arrossamenti.
Spesso poi ha difficolta di deglutizione con dolore al passaggio del cibo localizzato all'altezza dell'imbocco dello stomaco.
PEr cercare di capire le cause di questi fastidi che vanno avanti oramai da diverse settimane abbiamo provveduto a fare

- Elettrocardiogrammi ripetuti più volte in tutte le condizioni (riposo e sottosforzo) ed analisi del sangue relative con risultati negativi.
- Esofago-Gastro-Duodenoscopia (5/5/2007) con rilevamento di Helico bacter (Curato ed eradicato successivamente - Breath test)
- Esame ecografico con rilevamento formazione litiasica di 35 mm.
Circa 4 anni fa è stata sottoposta sottoposta ad operazione per l'asportazione della tirodie totale rimanendo salve le paratiroidi.
Cinque anni fa invece ha avuto l'herpes Zoster sotto la scapola sinistra.
Tutt'oggi ha spesso i dolori sopracitati, e talora diventano insopportabile, constringendo mia madre a prendere dei Buscopan ver allievare il dolore.
Quale potrebbe essere la causa di questi fastidi?
Quali altri esami potete consigliarci?.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr.ssa Anna Mauro
24% attività
0% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Verosimilmente sua madre soffre di una nevralgia post-erpetica toracica. La terpia potrebbe essere con gabapenti o Lyrica; vada dal medico curante o da un neurologo. Saluti Anna Mauro
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la sua gentile risposta.
L'ipotesi di una nevralgia post-erpetica è stata la prima cosa che ci è venuta in mente in famiglia, ma i vari dottori che l'hanno visitata tendevano sostanzialmetne ad escludere questa diagnosi anche perchè è rara una nevralgia dopo i 5 anni ed inoltre dovrebbe collocarsi esattamente sullo stesso punto in cui si era manifestato l'herpes la prima volta.
Queste considerazioni secondo Lei trovano conferma o ci sono comunque delle eccezioni?
Saluti