Utente 168XXX
Buonasera, mi rendo conto di porre una domanda da un milione di dollari, ma non so veramente più cosa pensare. Dunque, mi succede ormai quasi tutti i giorni che avverta un senso di calore diffuso soprattutto sul viso, qualche fastidio alle ossa, tipo influenza, il che mi induce a provarmi la temperatura che risulta essere: orale 37 37,2 e ascellare 36,8. Non ho altri sintomi significativi e la mia dottoressa dice che i miei esami sono a posto e che devo buttare via il termometro. Io però, sono un pò preoccupata perchè ci sono giorni in cui io sto bene e la mia temperatura è normale. Mi sembra importante riferire che per circa 10 anni ho sofferto di tiroiditi e ho assunto per altrettanto tempo Eutirox da 100 mg. Ora la dottoressa, che fra l'altro è anche endocrinologa, dopo avermi fatto ripetere gli esami, da circa 6 mesi mi ha sospeso la terapia, perche gli esami sono normali. Vorrei avere un consulto diverso da qualcuno e attendo una vs. cortese risposta. Grazie .
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buonasera, è un bene che la sua dottoressa sia endocrinologa. Una volta che si è accertato che:
1) la sua tiroide è a posto,
2) che non vi siano problemi ormonali relativi alla sfera sessuale (una fase preclimaterio?);
3) che non vi siano problemi delle catecolamine in circolo
(com'è la sua pressione arteriosa in queste fasi?)
allora confidando che abbia fatto un buon controllo di laboratorio, può veramente buttare il termometro. I valori di temperatura riscontrati non destano alcun problema. 37° è la temperatura corporea fisiologica, lievi oscillazioni di questa entità non devono destare preoccupazioni e possono aversi nel corso della giornata con ritmo detto "circadiano", influenzate da fattori ormonali, digestivi, attività fisica ecc. ecc..
A questo aggiunga che la temperatura orale è di solito più alta di circa mezzo grado.
saluti