Utente 127XXX
Salve sono un ragazzo di 27 anni, da circa un anno soffro di attacchi di panico se così si possono definire: tutto parte da un tremore alla bocca dello stomaco e il sintomo principale eè la sensazione di perdere il controllo. Sono ormai 6 mesi che faccio psicoterapia, i risultati si sono ottenuti, infatti erano aromai 5 mesi che non avevo queste crisi, fino a qualche giorno fà, quando sulla spiaggia mi sono sentito male. Nelle immediate vicinanze abita una mia zia medico, per cui mi sono subito recato da lei. Mi ha misurato la pressione ed avevo 170/90, poi dopo è scesa a 135/85. La mia domanda è: questi valori pressori, possono essere pericolosi? perchè la pressione minima non supera mai i 90 ogni volta che ho avuto gli attacchi ed invece si alza solo la max? Solitamente i miei valori pressori si mantengono in media intorno ai 125/70, per cui il mio medico dice che non è assolutamente oppurtuno prendere degli anti ipertensivi. La mia paura è che con questi valori di pressione si possano avere danni irreparabili.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
i valori della pressione sono modificabili di continuo nell'arco della giornata, la pressione aumenta in caso di stress o di fatica fisica per esempio; diminuisce in certe fasi della notte...
I danni irreparabili sono determinati da un continuo aumento della pressione, non da occasionali modificazioni. Non è il suo caso. viva sereno.