Utente 168XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 30 anni, sono alto 1,95 e peso 120 kg.
Circa un mese fa ho avuto una cistite con febbre a più di 39 curata con antibiotico (Augumentin) e un paio di bustine di Monuril. Avevo anche dei dolori alla schiena zona lombare(Avevo da poco donato il sangue). Passata la fase acuta ho avuto ancora qualche bruciore durante la minzione un paio di settimane dopo risolto con l'assunzione di una sola bustina di Monuril. Ora, a seguito di intensa attività fisica mi si è ripresentata la febbre alta che mi è durata 4 giorni.Il mio dottore mi ha visitato ma non ci sono cause apparenti per questa febbre. Altra settimana di Augumentin e sto guarendo. Il mio sospetto è che ci sia un'infezione interna.
Tra due settimane devo fare l'urino-coltura e A.b.g che l'altra volta dopo la cistite non avevo fatto. Quali potrebbero essere ulteriori analisi utili?
Grazie,
Alex

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
caro Signore,

nell'uomo giovane le infezioni delle vie urinarie possono non essere così banali come nelle donne, e meritano sicuramente attenzione maggiore.

Sotto la vescica, in stretto rapporto con la via urinaria (uretra) l'uomo ha la prostata; in essa possono facilmente annidarsi batteri che diventano poi difficili da eradicare.

In generale l'urinocoltura l'avrei fatta prima di trattare con antibiotico, oltre che a controllo al termine della terapia.

Ritengo comunque che, a fronte di una recidiva a breve distanza come nel suo caso, vi sia l'indicazione ad una visita urologica con visita prostatica.

Un saluto,