Utente 168XXX
Salve,

Ho 28 anni e da circa 4 anni ormai ho un notevole calo del desiderio sessuale.

Premetto che ho incominciato ad avere altri disturbi ovvero perdita di capelli, disturbi intestinali, stanchezza eccessiva,depressione, sbalzi d'umore improvvisi che mi hanno portato ad una diagnosi di celiachia dopo 2 biopsie intestinali.

Sono da 8 mesi a dieta senza glutine ma tuttavia il desiderio sessuale non è tornato, riesco ad avere erezioni e a compiere atti sessuali anche se a volte perdo un po' l'erezione e per iniziare un atto sessuale devo in genere "aiutarmi" per raggiungere l'erezione, proprio perchè non ho uno stimolo che mi porta all'ato sessuale, ma sono io che voglio farlo e mi " applico a finchè ciò avvenga.

E' inutile dire che ciò non rende molto soddisfacente la mia sfera sessuale.

dalle analisi del sangue che ho fatto , gli unici valori fuori norma erano il potassio e l'acido folico oltre al colesterolo basso(col tot. 112; col Hdl 24)

Mi hanno detto che quando il colesterolo totale è basso bisognerebbe controllare il testosterone, ma vorrei sapere se ci sono degli esami in piu del ssangue da fare, visto che devo fare delle altre analisi del sangue e a quel punto farei anche questi in modo da nn stare in continuazione a farmele.

I fattori psicologici li escluderei inizialmente dato il fatto che sono una persona che sopporta bene lo stress.

Siccome una visita andrologica prima di ottobre non la trovo, se poteste darmi qalche aiuto sarebbe una grande cosa per me.

Tengo a sottolineare che no sono andato prima da un andrologo perchè finche non ho avuto la diagnosi della celiachia , tutti mi dicevano che prima dovevo scoprire se ero celiaco altrimenti non si poteva cercare altro, comunque immagino che se anche i problemi sessuali fossero dipendenti dalla celiachia( anche se il gastroenterologo dice di no) dovrebbero comportare delle alterazioni di qualche valore ematochimico o ormonale.

grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non esiste un nesso causa/effetto di ____________________________________________________ tra la celiachia e la disfunzione erettile.Esegua i dosaggi di Lh,testosterone totale,prolattina,17 beta estradiolo e,dopo le vacanze, ne parli con il Curante.Successivamente,sara' necessario porre una diagnosi andrologica.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Gent.le dott. Izzo,

ho eseguito le analisi da Lei consigliate e le trascrivo i risultati:

Prolattina 238 (86-324)

LH 5,4 (1,7-8,6)

17-beta estradiolo inferiore a 20 (28-156)

Testosterone 16,9 (6,7-29)

testosterone libero 12.1 ( 8,8-27)

il colesterolo totale è diminuito ancora (103, risultato precedente 112) mentre l'hdl è 26 quindi è leggermete aumentato(precedentemente era 24)

L'acido folico continua ad essere basso 2,0 ( val rif. superiore a 3.0)

Cosa pensa di questi risultati?

Grazie.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...gli esami ormonali sono nella norma ma,ovviamente,da soli non portano ad una diagnosi andrologica esaustiva.Mi aggiorni sugli aggiornamenti. Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dott. Izzo

Sono stato a visita andrologica, e il dottore dovpo aver sentito quello che ho detto a lei e visto le analisi del sangue, mi ha detto che se fossi stato da lui una decina di giorni prima mi avrebbe detto solo di "trovare la ragazza giusta" ma da poco è uscito un nuovo prodotto che si chiama Deseo, e mi ha detto di prenderne una compressa al giorno per un mese, se poi non cambiasse nulla di tornare da lui.

Io per ora non l ho preso in considerazione anche perchè non trovo assolutamente niente su questo prodottoe oltretutto non posso continuare a riempirmi di integratori ( uno per l acido folico, uno per i tendini, uno per i capelli,e ora uno anche per questo) oltretutto tatno bene prendere tutte queste pasticche alla fine bene non mi farà e sicuramente alle mie finanza bene non fa.

Lei conosce questo prodotto?

grazie.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...prescindendo dal cambiare partner o meno,ritengo che,piuttosto che prescrivere un non farmaco (non lo conosco...),convenga approfondire la diagnosi.Cordialita'
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,
un "calo del desiderio sessuale" dovrebbe essere capito meglio dal curante che con una conoscenza della storia clinica, con la valutazione personale del paziente e con i dati che possano derivare dalla visita e dalle indagini di laboratorio possa sospettare una motivazione organica o, piuttosto, orientarsi verso una motivazione emotiva, psicologica.
E' chiaro che la scoperta della celiachia potrebbe essere vista come elemento non trascurabile nel aver determinato una reazione non solo fisica ma anche con riflessi sulla sfera della libido.
Gli integratori, a mio parere, non servono a nulla.
cari saluti