Utente 161XXX
Salve, ho 27 anni e sono in marcato sovrappeso 1,75m x 98kg. Negli utlimi 9 mesi, per motivi sempre contingenti, sono stato sottoposto ad ecocardio prima (lo scorso ottobre, fu casualmente diagnosticata un'aorta bicuspide a mia madre e si voleva verificare se l'avessi anch'io) e ad un elettrocardiogramma poi (nel mese di luglio, mi è stato richiesto come esame propedeutico per una successiva risonanza con mezzo di contrasto per indagare la natura di alcune cisti renali).
Questi esami non sono mai stati presi in esame da un cardiologo e visto che in quest'ultimo periodo di forte stress ed ansia mi è capitato di avere tra gli altri (insonnia, riflusso gastrico, acidità ecc.) anche sintomi di tipo cardiaco come palpitazioni, tachicardia e sporadici "tuffi al cuore" ho pensato di chiedere un consulto qui.

Premetto che durante entrambi gli esami ero estremamente ansioso con conseguente spiccata tachicardia (a casa e a riposo la mia frequenza è tra 60 e 80 bpm). Di seguito i referti dei due esami:

ECG:
TS con FE 112bpm. Asse elettrico equilibrato. Normale conduzione AV.Conduzione IV nei limiti. Non alterazioni significative della fase di ripolarizzazione ventricolare.

ECOCARDIO:

Ventricolo Sinistro:
diametro dt 51mm valori normali: 38-56
diametro ts 29mm vn: 22-40
SIV diastole: 8mm vn:6-11
PP diastole: 8mm vn:6-11
Movimento SIV: COORD.
Fraz. Accorciamento: 43% vn:28-42%

Atrio Sinistro:
diametro max: 40mm vn:19-40

Diametro bulbo: 34mm vn:20-37
apertura valv. 22mm vn:15-26

Tutti i parametri relativi alla cinesia parietale riportano punteggio 1, descritto come "normocinesia".
Conclusioni: Aspetti ecocardiografici m-b-doppler nei limiti.

Vi chiedo:

1) Il diametro dell'atrio sinistro e la frazione di accorciamento risultano entrambi verso il limite massimo del range di normalità. Questo ha un qualche significato clinico?


2)La marcata tachicardia durante l'ecocardio e il probabile aumento della pressione dovuti allo stato ansioso non possono in qualche modo alterare le misurazioni? In sostanza gli aspetti morfologici come il diametro di ventricoli e degli atrii in un cuore calmo a 60bpm sono gli stessi che nello stesso cuore a 130bpm durante un probabile momentaneo innalzamento della pressione arteriosa?

ringrazio chiunque voglia rispondermi.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
i suoi esami sono normali; il diametro 40 mm dell'Asx non è preoccupante in assenza di alterazioni valvolari. la tachicardia non inficia le misurazioni ecocardiografiche relative ai diametri. Può rendere più difficoltosi alcuni calcoli di flusso, ma non è il suo caso.
Il fatto di avere un cuore sano non è comunque un valido motivo per non dimagrire... ci pensi

saluti
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Lo sto già facendo Dottore; fino a due mesi fa pesavo quasi 10 kg in più...
La ringrazio molto per la sua gentilezza e solerzia e le auguro buone vacanze.

R.