Utente 165XXX
salve dott. 8 gg.fa ho ricevuto una fellatio da 1 ragazza sconosciuta,io appunto passivo ,lei attiva.il rapporto è stato protetto ,ma a un certo punto il profilattico si è rotto.se ricordo bene la ragazza si è fermata ,ne abbiamo messo 1 nuovo e ha ricominciato fino a avvenuta eiaculazione.vorrei sapere da lei dott. se con lacerazione profilattico mentre praticava fellatio se con la sola saliva sua a contatto col glande cè potuto stare contagio. per farla breve vorrei sapere se un rapporto orale passivo senza profilattico può essere contagio da hiv. inoltre vorrei sapere se necessito di eventuale test hiv ,grazie infinite ,saluti.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

il rapporto bocca-pene è a basso rischio per l'HIV, perché la saliva contiene una scarsa carica virale.
Inoltre, come lei dice, il profilattico rotto è stato prontamente sostituito e non mi preoccuperei eccessivamente di quel pò di saliva che può essere venuta a contatto con il suo pene.

Storia dell'AIDS
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=119197

modalità trasmissione HIV
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=58099

http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/434-zanzara-trasmette-virus-aids.html


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
salve dott. innanzitutto grazie x la sua risposta ,a me però non è chiara 1 cosa ancora circa le modalità di trasmissione.se si dice che la saliva non è un metodo di trasmissione hiv ,perchè allora lei prima ha detto che il rapporto bocca-pene è a basso rischio e non nullo visto che nella saliva sono presenti piccole cariche virali del virus hiv ? inoltre vorrei sapere quando un test hiv è attendibile al 100 x 100 ( X SUPERARE IL COSIDETTO PERIODO FINESTRA ).saluti dott. e grazie anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
la saliva contiene una scarsa carica virale; proprio per questo il contatto bocca-pene e il bacio sono a basso rischio.
A basso rischio, anzi bassissimo rischio, non a zero rischio, solo perchè in medicina non è possibile escludere assoluta a priori.

Il test HIV è attendibile al 100% se ripetuto dopo i 90 giorni dal rapporto a rischio.
[#4] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
salve dott.e ancora grazie x la sua disponibilità. se io x scrupolo e x tranquillità visto che il rapporto orale subito con prof. rotto è datato 1 agosto 2010 ,potrei fare un unico test ai primi di febbraio 2011 ,cioè ai 6 mesi dal giorno del rapporto? oppure x forza si deve fare tutto lo screening come leggo 1-3-6 mesi ? ne basterebbe farne solo invece al 6 mese e basta? grazie ancora dott. e un saluto .
[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
non occorre aspettare 6 mesi
già dopo i 90 giorni il test è considerato definitivo
[#6] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
salve dott. xchè allora cè discordanza tra medici stessi circa l'attendibiltà del test hiv x superare il periodo finestra .ho sentito parlare di attendibilità test dopo 3 mesi ,chi dice dopo 6 mesi ,e addirittura cè chi parla di 1 anno.perchè invece non si è tutti sulla stessa linea ? comunque dott. se faccio il test x hiv a febbraio è sbagliato ? grazie anticipatate aspetto vostra risposta ,saluti.
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
con i nuovi tests sierologi l'affidabilità del risultato è aumentata; ciò ha permesso di dimezzare il periodo-finestra dell'HIV da 6 mesi a 3 mesi.

Le ripeto che secondo me il rischio del suo rapporto orale con fugace contatto del suo pene con la saliva della partner è trascurabile.
Le ripeto anche che in ogni caso un test fatto dopo 90 giorni è affidabile; ovviamente lo è ancora di più quello fatto a 6 mesi.
[#8] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
grazie dott.x tutte le risposte datemi finora.le dico questo dott. semplicemente perchè io il 17 dicembre 2009 ho avuto rapporto con prostituta facendo sesso penetrativo protetto ,ma subendo da passivo sesso orale non protetto.da quì x paura ho effettuato test hiv di 3 ^ generazione a 50 gg. a 140 gg.a 230 gg. da quella data con esiti tutti negativi insieme a quelli x epatiti b e c . ma il medico di base mi ha detto di ripeterli dopo 1 anno.ecco perchè prima dicevo questo.quindi se il prossimo che farò sarà ai primi di febbraio 2011 potrò valutarlo come ultimo test x il rapporto appena desccritto relativo a dicembre 2009 ,oppure potrò fare affidamento come l'ultimo rapporto orale subito con profilattico rotto in data 1 agosto 2010 ? simceramente questo lo vorrei sapere dott da lei perchè non mi nascondo che andare a raccontare tutto di nuovo al mio medico mi fa stare ancora più male ,di nuovo grazie dott,e un saluto x la sua disponibilità.
[#9] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
secondo me si sta facendo inutilmente grossi problemi
il sesso passivo orale non protetto bocca-pene del 17 dicembre scorso è a scarso rischio di contagio di HIV perché la saliva contiene una scarsa carica virale
ciononostante lei si è sottoposto a ben 3 test, a 50, a 140 e a 230 giorni, tutti negativi

poi ha avuto un altro rapporto orale bocca-pene, durante la quale il profilattico si è rotto, tuttavia, il profilattico è stato subito cambiato e al massimo può esservi stato un breve contatto accidentale con la saliva della partner
solo per prudenza faccia pure il test a 90 giorni dal fatto, cioè al 1° di ottobre
sarà sicuramente negativo e non dovrà fare altri test
[#10] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
grazie infinite dott. ascolterò il suo consiglio ,un ultima cosa se faccio il test nell'ospedale del mio paese va bene o devo x forza andare in un centro malattie infettive? perche nel nostro ospadale manca il reparto malattie infettive , ma comunque cè l'AVIS dove donano il sangue. aspetto sue notizie e grazie infinite ,saluti.
[#11] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
salve dott. leggendo bene la sua risposta lei mi ha detto di fare il test x scrupolo il 1 ottobre .ma se io ho avuto il rapporto il 1 agosto 2010 ,non dovrei farlo il 1 novembre visto che si parla di 3 mesi? grazie ancora anticipatamente dott,un saluto.
[#12] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
ha ragione, ho semplicemente sbagliato a calcolare i 3 mesi
la scadenza è al 1° novembre

chiedo scusa
[#13] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
grazie ancora dott. ma non mi ha risposto a 1 mia domanda ancora,vorrei appunto sapere se posso effettuare il test hiv nel mio ospedale del mio paese anche se manca il reparto malattie infettive ,pur sapendo di avere il centro trasfusioni sangue AVIS .grazie ancora infinite un saluto.
[#14] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
non occorre che vi sia un reparto di malattie infettive
credo che qualsiasi laboratorio ospedaliero sia in grado di effettuare questi tests
[#15] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
infinite grazie dottore x la sua disponibilità e pazienza ,un saluto .
[#16] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
salve dott. vorrei sapere se faccio il test hiv dopo i 90 gg. come da lei detto, x le epatite b e c quando il PERIODO FINESTRA x questi due virus è superato in modo che i test siano attendibili al 100/100 .grazie ancora dott, un saluto.
[#17] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
per l'HIV il periodo finestra è di 3 mesi
per i virus dell'epatite B e C è di 6 mesi
[#18] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
ancora infinite grazie x la sua gentilezza e professionalità dottore ,saluti e grazie tante.