Utente 135XXX
Buongiorno,
vorrei sapere se è possibile che la cellulite provochi dei dolori alle gambe e se è possibile che questi dolori aumentino con l'assunzione di farinacei.
Mi spiego: ultimamente ho spesso dorori di tipo muscolare con difficoltà nei movimenti e mi accorgo che questi problemi aumentano se salgo di peso. Purtroppo ho la tendenza ad ingrassare, forse per l'età (47 anni)o per la sedentarietà a cui sono costretta o per il metabolismo un po' lento... non so bene per quale motivo, ma faccio tanta fatica a mantenere il mio peso e se mangio farinacei di qualsiasi tipo la situazione si aggrava. Se il peso sale anche momentaneamente di 2-3 kili, mi vengono subito dolori alle gambe in particolare (ma anche alle braccia) accomapgniati da un senso di "pienezza", sento proprio il muscolo della coscia e del polpaccio rigido e gonfio che mi impedisce i movimenti fluidi. Possono essere questi problemi collegati alla presenza di cellulite, di ritensione idrica abbinata a difficolta di circolazione ? e come si possono rimediare)
grazie
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
si sottoponga, intanto, ad una valutazione clinica angiologica, per escludere cause circolatorie venose agli arti inferiori.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
ho già fatto l'ecocolordopler arti inferiori + visita ed è risultato tutto a posto, mi è venuto solo a seguire il dubbio sulla possibilità che la ritenzione, se forte causi dolori.
Non so se questo sia possibile o se è solo una mia idea...
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
avendo escluso con l'ECD problematiche a carico del circolo venoso, a questo punto potrebbe sottoporsi ad un esame Impedenziometrico ed, eventualmente, alla Podobarometria per valutare la presenza di liquidi ritenuti conseguente a squilibri idro-elettrolitici e/o assetto posturale deviato.
Cordiali saluti.