Utente 169XXX
buongiorno, ho 55 anni, dopo un intervento di fistola anale avvenuto 2 anni fa' ho incominciato ad avere dolori ai testicoli e problemi di erezione.l'ultima ecografia rettale in 3d dice ke il problema è stato risolto il proctologo mi ha mandato dall'urologo, il quale, dopo avermi fatto fare ogni tipo di esame (ricerca batteri nelle urine, spermiogramma, tamponi uretrali, ecografia transrettale,ecoaddominale ed ai testicoli) ha diagnosticato una lieve calcificazione prostatica.resta il problema erettivo, mi ha prescritto levitra da 10mg.non l'ho ancora assunto perchè leggendo il "bugiardino" ho letto che può dare problemi a chi ha avuto problemi di retina. circa 3 anni fa' sono stato operato x un distacco di retina avvenuto 3 mesi dopo un intervento di cataratta. premetto che non sono diabetico e nemmeno soffro di ipertensione e quindi il distacco di retina è avvenuto probabilmente perchè sottovalutato dal medico che mi ha operato, il quale mi aveva avvertito che avevo la retina fragile e che avrei dovuto fare delle puntate di laser più avanti. tutto questo per sapere se corro rischi nel prendere il levitra, se ci possono essere fattori di rischio per la retina (problema che tengo costantemente monitorato).grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
il farmaco è infatti controindicato in caso di assunzione di nitrati, retinite pigmentosa e pregressa neuropatia ottica ischemica anteriore non-arteritica.
Nel suo caso è opportuno sentire il proprio oculista e chiedergli se il farmaco può essere assunto senza alcun problema.

Cordiali saluti