Utente 160XXX
Buongiorno a tutti i dottori,
da marzo mi è stata diagnosticata una epididimite considerata lieve (anche se dai dolori non sembrava) rilevata con ecocolordoppler, fatto ciproxin 500 2 volte al gg, flantadin 30 mg, metà la mattina metà la sera per un mese, ho avuto epigastralgia per effetto antibiotici e sono andato a fare una visita specialistica, secondo l'urologo ho avuto una orchiepididimite ora curata ma tuttavia, soprattutto se faccio sforzi tornano bruciori all'epididimo, su cui ho anche una cisti di 7 mm, la cura è cessazione di terapia antibiotica/cortisonica e prendere prostamev 600 la sera, mirtillo e uva ursina in infuso la sera.
oggi ho notato che il testicolo non scende del tutto da ieri, (aggiungo che ho un solo testicolo e l'altro mi è stato fissato) stamattina ho provato con un impacco caldo-umido ed è sceso un pò ma non del tutto come ero abituato, da cosa può dipendere questo comportamento del testicolo? comunque da 1 mese e mezzo di questa terapia noto miglioramenti, ho solo problemi di eiaculazione precoce e bruciori leggeri all'epididimo. prossima visita a settembre dallo stesso rpecialista.

rimango in attesa di una risposta, cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Del Grasso
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
L'infiammazione del testicolo e/o dell'epididimo può causare contrazione del funicolo e apparente retrazione. Se è presente solo una retrazione senza dolore non è preoccupante. Se la retrazione invece è associata a dolore testicolare acuto occorre recarsi con urgenza in un Pronto Soccorso per escludere patologie vascolari acute.
Per quanto riguarda la gestione dell'orchiepididimite nulla da obiettare anche perché i risultati sono buoni e la sintomatologia è in diminuzione. Utile comunque una spermiocoltura e una urinocoltura.
[#2] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo dott. grazie per la risposta,
in effetti ieri pomeriggio e anche oggi è sceso senza problemi, un pò mi impressiona la dimensione che comunque mi è stato detto che avendo una cisti di 7 mm, un pò di astinenza e avendo un solo testicolo, ovviamente è leggermente più grosso e duretto del normale.
ho letto che bisogna anche affrontare questa patologia con serenità psicologica anche se per me è un pò difficile per il terrore che possa cronicizzarsi e poi i ricordi dell'evento della torsione mi turbano ancora un pò!
Pensare che ho pure eliminato alla radice insaccati caffè piccante formaggi stagionati, cibi e bevande irritanti, eppure avverto ancora fastidi.
Ho una curiosità da chiedere.. la "fissazione" del testicolo con quale procedura chirurgica viene appunto fissato? con dei punti?

cordiali saluti!