Utente 169XXX
Gent.mi Dottori, ho 59 ed ho un problema che mi affligge dall'inizio di giugno.Andai dal Dentista per un dolore, al penultimo molare inferiore, che avvertivo soltanto quando premevo o bevevo qualcosa di freddo.Fatta una radiografia endorale, mi fu riscontrata una carie profonda e fu iniziata la terapia canalare.Dopo le prime due sedute(a distanza di 7 gg. l'una dall'altra), avvertii un miglioramento, tanto che non avevo più dolore a contatto con il freddo e potevo anche masticare con il dente che era in cura. In attesa di tornare per l'otturazione definitiva, sono stato però circa una settimana senza medicazione, con il dente scoperto, in quanto la medicazione stessa si era tolta. Da allora ho ricominciato ad avvertire lo stesso dolore di prima alla pressione, sino al punto che il Dentista ha deciso l'estrazione. Attualmente, a distanza di 10 gg. dall'estrazione, ho ancora dolore alla pressione e un leggero gonfiore alla guancia (che avevo anche prima dell'estrazione).Ho fatto 3 cicli di antibiotici: inizi di giugno, bacampicillina per 6 gg., inizi di luglio di nuovo Bacampicillina per 8 gg., il giorno dell'estrazione Augmentin bustine per 6 gg. Attualmente so facendo solo sciacqui con Corsodyl, ma la situazione non è cambiata.Preciso che dalla radiografia, fatta dopo l'estrazione, risulterebbe "tutto normale". Potrebbe trattarsi di una infezione profonda che stenta ad andar via? Quali consigli potete darmi? Grazie infinitamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
dolore alla pressione è normale dopo 10 gg l'importante che sia comunque in remissione anche se lenta
cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
". Potrebbe trattarsi di una infezione profonda che stenta ad andar via?
No perchè darebbe postumi post-estrattivi completamente differenti.
Tenga presente che però i tempi di garigione completa dipendono da persona a persona perchè influenzati da fattori generali come le condizioni di salute generale e fattori locali come ad esempio lo specifico atto chirurgico che può essere più o meno invasivo determinando una ferita più o meno grande con un decorso di guarigione differente.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Dolore alla pressione nel punto dell'estrazione? Se è così è un sintomo normale che sparisce nell'arco di 1 massimo 2 settimane.
Se il suo sintomo è solo questo, deve avere solo un pò di pazienza...
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottori, vi ringrazio per le risposte datemi; volevo dirvi poi che ieri pomeriggio avevo appuntamento dal mio Dentista, il quale ha riaperto il coagulo, dicendo che non era un buon coagulo,ed ha fatto una pulizia in profondità, disinfettando, dicendomi che tra qualche giorno dovrei stare meglio.Mi ha poi detto che se il leggero gonfiore e il dolore alla pressione dovessero persistere, sarà opportuno fare una ortopanoramica.Vi sarei grato se poteste farmi avere una vostra opinione al riguardo e, ringraziandovi di nuovo, vi auguro un Buon Ferragosto.
[#5] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
giusto il comportamento del collega
l'ortopantomografia sarà un eccesso i zelo ma probabilmente non servirà per quanto fatto
[#6] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottor Finotti, grazie per la risposta che mi ha dato. Dopo le sue parole, mi sento più tranquillo! Cordiali saluti.