Utente 145XXX
Salve, scrivo per mia nipote di 5 anni..
ha sempre avuto notevoli difficoltà nel pronunciare la consonante "r"..
la pediatra ha sempre sostenuto che fosse questione di tempo e presto l'avrebbe recuperata, ma non è assolutamente stato così, anzi..
sto studiando lettere moderne e ho sostenuto un corso di fonetica e fonologia..ho provato a mettere in pratica le nozioni acquisite e ho cercato di analizzare il comportamento di mia nipote..
ho notato:
- quando la parola inizia per "r" non soltanto non la pronuncia, ma proprio non cerca nemmeno ad articolarla.. in "rosa" per esempio, articola la parola dal fonema successivo, "o" appunto e pronuncia proprio "osa";
- quando la "r" si trova in mezzo alla parola aggira il problema sfruttando altre consonanti dall'articolazione simile, per esempio "l" o "j" (la semiconsonante jod)
non so se questa mia osservazione può essere utile a risolvere il problema..
in ogni caso secondo voi, cari dottori, quale potrebbe essere la causa e quale una probabile soluzione?
grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Moccia
24% attività
0% attualità
4% socialità
AFRAGOLA (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
un linguaggio normostrutturato negli aspetti formali e quindi anche nel livello fonetico-fonologico è evidente intorno ai sei anni.
Tuttavia , anche per il fatto che intorno al problema(rotacismo) sembra ci siano momenti d'ansia sarebbe opportuno far controllare le modalita' deglutitorie linguali, lo stato del frenulo linguale ecc. da uno specialista.
saluti
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Utile un consulto da un dentista specializzato nei bambini (pedodonzista).
[#3] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
salve dottori, mia nipote compirà sei anni tra qualche mese, ma la situazione non è affatto migliorata..anzi..
ora articola la "r" non sfruttando la lingua vibrante sul palato, ma la gola.. in termini linguistici non articola la vibrante palatale, ma quella gutturale tipica dei paesi arabi.. la cosa fa sorridere la mia famiglia, ma è evidente che la articoli in modo sbagliato! vorrei riuscire a convincere mia sorella a portarla da uno specialista prima che perda la possibilità di articolare un fono cosi complesso!
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il dentista specializzato per bambini da cui lei l'ha portata che dice?
E' normale il rapporto fra le arcate?
Ha il palato stretto?
Deglutizione atipica, o altro ancora?
[#5] dopo  
Dr. Gaetano Moccia
24% attività
0% attualità
4% socialità
AFRAGOLA (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
salve signore,
sarebbe il caso che sua sorella facesse quello che vuole e lei non glielo dicesse piu'.
In ultimo: si tranquillizzi ci sarà sempre la possibilità di aggiustare il corretto punto e modo articolatorio del fono r , purchè le condizioni anatomiche lo permettano, e mi riferisco in particolare al frenulo linguale.