Utente 169XXX
Gentile Dottore,
a metà aprile ho subito un intervento di doppio by-pass alle coronarie.Trascorsa la degenza in ospedale e presso una casa di cura per un mese e mezzo complessivo è risultato un versamento pericardico, prevalente lungo la parete postero-laterale del ventricolo sinistro cm 2,5 , lungo la parete anteriore ventricolo destro cm 1,3 e lungo la parete libera del ventricolo destro cm 1 senza segni di tamponamento.
Da un mese non ho miglioramenti con la seguente cura:
Lansox 30mg 1cp x 2/die
Tiklid 250mg x 2/die
Cardicor 2,5mg/die
Minitran
Triatec 5mg/die
Lasix 25mg 1cp
Torvast 20mg 1cp
Eskim 1g
Avodart 0,5 1cp
Omnic 1cp
Ibuprofene 600mg x2
Deltacortene 25mg x2
Vorrei avere un Suo parere sui rischi che corro e sulla cura che parrebbe non dare risultati.
La ringrazio e porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il versamento pericardico è una complicanza relativamente frequente degli interventi cardiochirurgici. Di solito la nostra scuola prevede l' impiego di indometacina 50 mg due volte al di con un ottimo risultato. La terapia può essere eseguita se la funzione renale è normale, se il paziente beve almeno due litri di acqua al di e se è concomitante una buona protezione gastrica ( esomeprazolo 40 mg al mattino a digiuno). Cordialita
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la Sua gentile risposta.
Il cardiologo mi prospetta un intervento aprendo una finestra da sotto al braccio per aspirare il liquido, ma mi comunica allo stesso tempo che si tratta di un'operazione pericolosa e che nel mio caso potrebbe toccare il bypass con un rischio altissimo.Come mi devo comportare?La ringrazio ancora.Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Difficile da dirsi senza avere Rx, eco e TC. Sicuramente il collega chirurga ha le sue buone ragioni. Non posso dare alcuna opinione sensata, così per Internet. Auguri