Utente 169XXX
Gentili dottori,
ho sempre avuto il fiatone a fare le corse o le scale, ma da un paio di mesi la situazione è peggiorata drasticamente:
faccio davvero molta fatica a salire le scale, anche una sola rampa, tanto da dovermi piegare in due perchè mi i iscura la vista e non respiro.., fatico a fare una camminata, a portare qualche peso in più, ad abbassarmi a raccogliere qualcosa, a fare ogni minimo sforzo fisico.
Ultimamente ho la sensazione di avere braccia e gambe molli anche solo stando seduta in macchina, senza fare sforzi.
Ho 46 anni, sono alta 1.75, peso 67 kg, e non ho problemi particolari di salute, a parte i trigliceridi leggermente alti (235), ma sto seguendo una dieta molto sana per abbassarli.
Da due anni prendo la paroxetina 40 mg per disturbi di ansia.
Ho fatto più di una visita cardiologica e anche un ecodoppler color al cuore, ma non è risultato nulla. Mi dicono solo di allenarmi di più a fare le scale.
Ma i miei malori quando salgo le scale sono davvero esagerati...
Potrebbero essere le coronarie? O l'ecodoppler lo avrebbe rilevato?
Mia mamma soffre di insufficienza coronarica e ha avuto un infarto.
Ci può essere qualcosa che l'ecodoppler non ha trovato?
Grazie mille per il vostri consigli

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,
l'ecocolordoppler che lei ha eseguito e' senz'altro rassicurante, pero' deve tener presente che le immagini ottenute sono quelle di un cuore a riposo.
Se vuole escludere patologie cardiache , ad esempio una cardiopatia ischemica dovrebbe eseguire un ecocolordoppler cardiaco da stress (es con dipiridamolo) od una scintigrafia miocardica da stress. In questo modo potrebbe escludere patologie coronariche che potrebbero essere alla bae dei suoi disturbi. Se il cuore, sotto stress farmacologico o fisico, mostrasse una normale risposta allo sforzo, indagherei altre cause. Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la risposta.
Volevo solo sapere se i test sotto stress non sono pericolosi, visto che mi basta fare due passi di corsa per farmi annebbiare la vista...
E' previsto, vero, che il paziente possa perdere i sensi o avere un crollo?
Mi scuso ma sino molto spaventata dai miei sintomi sotto sforzo...
Grazie ancora..
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non dev
E avere paura di tali esami, in maniera assoluta. Arrivederci