Utente 169XXX
Cari dottori
È da circa un anno che io e mia mogli e 36 anni entrambi cerchiamo di avere un figlio ma senza successo, ho da molto tempo un varicocele di 3 grado sx ( da almeno 3 o 4 anni è diventato sintomatico ) ma il mio urologo mi ha consigliato di non operare in quanto il mio spermiogramma non destava problemi fino a marzo 2009 ecco i valori :

MARZO 2009

giorni astinenza 4
volume 2
vischiosità normale
colore lattiginoso
aspetto torbido
ph 8.2 tempo omogeneizzazione 25
spermatozoi 70000000/ml
mobilità secondo hotchkiss = 3
spermatozoi mobili dopo 2 ore = 51%
forme normali 82
indice di fertilità secondo page = 49

A maggio di quest’anno rieffettuo lo spermiogramma con i seguenti valori:

GIUGNO 2009

giorni astinenza 4
volume 3
vischiosità normale
colore lattiginoso
aspetto torbido
ph 8.0
tempo omogeneizzazione 20
spermatozoi 20.000000
mobilità secondo hotchkiss = 3
spermatozoi mobili dopo 2 ore = 29%
forme normali 81%
indice di fertilità secondo page = 10

a questo punto il mio urologo ha consigliato di operarmi, penso verso fine settembre consigliandomi di effettuare un ulteriore spermiogramma presso un centro più accreditato, ecco i valori:

LUGLIO 2010 ( dopo un mese dal precedente )

giorni astinenza 4

volume 4.0
coaguli assenti
aspetto normale
fluidificazione e viscosità fisiologica
spermatozooi ml 10.000000
totali 40.000000
motilità 1 ora mobili 20% ipomobili 30% immobili 50%
2 ora mobili 20% ipomobili 30% immobili 50%
3 ora mobili 10% ipomobili 25% immobili 65%
movimento rettilineo veloce 0% rettilineo lento 10% non progressivo 90%
forme normali 43% anormali 52% immature 5%
agglutinazioni v.n. assenti
pseudoagglutinazioni assenti
elementi cellulari : cellule di sfaldamento rare, leucociti 1-2 p.c.m. eritocitri 1-2 p.c.m.

la situazione mi pare di aver capito che è peggio del disastroso. Il 20 agosto ne farò un altro ( sempre in questo centro accreditato) con capacitazione.Ho fatto anche la spermiocultura dove è tutto negativo, in particolare vedo scritto: scarso sviluppo di flora batterica saprofitaria.
A questo punto ( ma dovevo farlo già prima) devo necessariamente contattare un ANDROLOGO per cercare di migliorare il mio seme.
Ho tre seri dubbi ?
1) secondo la vostra esperienza un seme come il mio, curato da un andrologo, può tornare ai valori normali? ( vorrei tornare fertile )
1) Ho speranze di avere un figlio ( per vie naturali già ho capito di no ) almeno con i vari tipi di fecondazione assistita IUI, FIVET , ICSI ?
2) Dato che non voglio perdere più temo in quanto ne abbiamo pochissimo mi consigliate di fare anche gli esami ormonali in modo da fornire al mio futuro andrologo un quadro completo ?
Vi ringrazio per la pazienza e buon ferragosto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,purtoppo e' il prezzo che si paga quando gli esami sono eseguiti presso laboratori non specializzati nel campo che riportano dati inverosimili (80 %di forme normali) o desueti (indice di fertilita').Non esiste uno spermiogramma "fertile",bensì una donna incinta...Non e' esclusa la possibilità di procreare naturalmente (anche se,credo,il ginecologo la pensi in maniera diversa...senza averLa visitata... limitandosi a valutare i dati dello spermiogramma),ma esiste la necessita' che sia posta una rigorosa diagnosi andrologica che non si limiti al solo varicocele,peraltro molto frequente anche in uomini provatamente fertili...Ci aggiorni dopo la visita andrologica se ritiene.Cordialità .
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la celerità della risposta.
La contatterò dopo il venti per una visita come mi ha già accennato telefonicamente qualche giorno fa.
In pratica mi pare di aver capito che nel marzo 2009 non ho mai avuto 70.000000 di spermatozoi!!!
solo 3 brevi domande:
1) non mi voglio illudere, ma allora anche solo quel 10% di rettilineo lento potrebbe essere utile per procreare naturalmente ?
2) quanto al varicocele , non ce la faccio più ho un continuo fastidio, l'eliminazione potrebbe nuocere , o potrebbe avere effetti negativi al mio sperma?
3)secondo la vostra esperienza ci sono casi in cui un seme come il mio possa tornare ai valori normali?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto,attenderei i riscontri di una visione diretta del quadro clinico e laboratoristico/strumentale,senza ricadere in un poco utile e produttivo esercizio di ipotesi più o meno percorribili.Cordialita' .