Utente 664XXX
Gentile Dottore ,
dopo aver pranzato, in genere mi butto sul letto , da qualche tempo noto che il mio battito cardiaco dopo i pasti e accellerato, riesco a percepire i battiti,
sara forse un fattore di ansia , poiche soffro di tali disturbi, oppure necessito di uno specifico controllo.
Premetto che assumo quotidianamente al mattino il farmaco per la pressione alta.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
BUongiorno. Dopo i pasti, specie in posizione supina, i battiti cardiaci aumentano e talora questo puo' essere fastidioso, a volte. Talora questi fenomeni sono facilitati da alcuni farmaci impiegati per l'ipertensione come alcuni calcio-antagonisti. Misuri i battiti che ha in un minuto, quando succede, e li comunichi al suo Medico curante. Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
ringrazio cordialmente!!
[#3] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
da un po di tempomn avverto un dolore fortissimo ma breve che parte dalla bocca dello stomaco e si estende sotto il petto parte sinistra, premetto che ho ernia iatale . Volevo sapere se questo dolore potrebbe essere di tipo cardiologico, oppure e riconducibile alle patologie dell apparato digerente, tipo ernia, acidi gastrite cronica di primo grado..
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Parrebbe proprio legato ad una erima jatale
Arrivederci
[#5] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
Per escludere ed avere una certezza in piu che non siano disturbi cardiocircolatorii quali esami mi consiglia di fare, l elettrocardiogramma era ok un mese fa!
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Una gastroscopia sarebbe utilissima.
Arrivederci
[#7] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
L ho fatta la gastroscopia , ed ho comunicato gli esiti al gastroenterologo, pertanto le porgo la stessa domanda come precedentemente
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se magari comunicasse anche a me i risultati della gastroscopia potrei esserle più utile, le pare?
[#9] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
La gastroscopia ha dato il seguente esito: gastrite cronica 1 grado , helicobacterpilor ho gia ultimato la terapia per eradicazione e piccola ernia iatale , inoltre reflussogastroesofageo senza lesioni cronica ed in parte acuta cardiagastrite esofagopatiail referto e in tedesco dunque in parte chiaro
[#10] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
Orsodunque cosa mi consiglia dottore?
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le consiglio di curarsi bene lo stomaco dal momento che pare che sia lui il responsabile dei sintomi che lei riferisce
Se riuscisse a ridurre di almeno una decina di chili il suo peso sono certo che anche il reflusso se ne gioverebbe
Arrivederci
[#12] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio vivamente ho incominciato con il ridurre caffeina ed eliminare il vino e tutti gli alcoolici
[#13] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottore da oggi pomeriggio che avverto sotto l´ascella sinistra delle fitte pungenti, da un paio d imes iho fatto un ekg anche sottosforzo ed era tutto ok , potrei escludere che sia un problema cardiaco?
[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che le riferisce , pur con i limiti del rapporto telematico, non paiono essere di pertinenza cardiologica.
Arrivederci