Utente 169XXX
buonasera.ho 36 anni separato da due e con problemi di mancate erezioni causa stress già dai primi attriti con mia moglie poco prima della separazione.il punto è che anche dopo anni continuo ad avere problemi e a non riuscire ad avere un rapporto completo avendo sempre paura di conoscere nuove donne per non fare figuracce già fatte nel corso di questi ultimi mesi.Naturalmente mi sono già rivolto al mio medico curante ed ho effettuato una visita andrologica con esito negativo ,quindi si tratta di stress. Ok il lavoro la separazione e quant'altro ma non so proprio più che fare per tornare ad avere un sano rapporto senza dover pensare se ce la farò o meno per tutto il tempo di un uscita con una donna il che diventa estenuante dopo mesi .Sono della provincia di Chieti e se potete aiutarmi o consigliarmi chi poter consultare ve ne sarò grato.Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,aldilà della scontata ansia da prestazione,una diagnosi andrologica non basata sul solo esame obiettivo,si impone.Non ci dice nulla sulle Sue abitudini voluttuarie (fumo,alcool,alimentazione etc.) ne' sullo stato di salute...Una volta posta la diagnosi,non sottovaluterei la opportunita' di una introspezione psicosessuologica.Cordialita'
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signore,
le separazioni, con modalità destruenti, lasciano strascichi non proprio piacevoli, per psiche-soma e relazione con l'altro sesso.
Dopo una scrupolosa indagine andrologica, che possa escludere cause organiche, credo sarebbe utile un'indagine psico-sessuologica, al fine di fare diagnosi esatta del suo disagio e di decondizionare l'ansia da prestazione, che ormai accompagna le sue relazioni.
Il corpo, inoltre ha una memoria corporea del fallimento, che se non elaborata in terapia, tenderà a ripresentarsi, con modalità poco consone alla serenità sessuale e qualità della vita a due
Auguri