Utente 169XXX
Buongiorno,

scrivo per chiedere un consulto per un dolore, che il mio medico di base ha attribuito essere di origine circolatoria, alla gamba sinistra.
Ho 29 anni e da quasi sempre soffro di un dolore alla coscia esterna sinistra quando sto in piedi ferma per un tot di tempo (es.quando stiro). Il dolore e' sempre stato piu' che altro un indolenzimento, quasi come se la fascia in questione fosse addormentata.

Ho sempre convissuto con il problema ma di recente ho inziato a lavorare come cameriera per molte ore al giorno, camminando molto e velocemente e stando in piedi per molte ore di seguito, a volte anche 10/12 ore consecutive. Da allora l'indolenzimento si e' trasformato in dolore ed e' diventato quasi permanente, tanto da non riuscire a dormire la notte.

Premetto che ho una robusta costituzione fisica, in particolar modo le gambe sono piuttosto grosse, sia coscie che polpacci, in relazione al resto del fisico.Non bevo moltissima acqua, mangio molta frutta e verdura ma mai carne rossa e prima di iniziare questo lavoro facevo spesso lunghe passeggiate (senza avere il sintomo).

Chiedo consulto al vostro servizio perche' mi trovo all'estero per altri sei mesi in cui mi spostero' spesso, mi chiedevo quindi se esistono consigli di tipo posturale, alimentare e in genere comportamentale che potessi seguire in attesa di seguire il problema con regolarita' e presso un medico quando rientrero' in Italia.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Stefano Senatore
24% attività
0% attualità
12% socialità
VAREDO (MB)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Il dolore che descrive, sulla parte laterale della coscia e che cambia con la postura, sembra essere di orine nevritica e non vascolare.
Controllerei la colonna lombare mediante Rx e poi farei una visita ortopedica/neurologica.
Disponibile per ulteriori chiarimenti