Utente 157XXX
Buongiorno,scrivo a Voi per ottenere qualche informazione riguardo al mio problema che mi affligge: dapprima voglio precisare che soffro di ansia da 14 anni con variabile intensità e ricorrenti attacchi di panico/ansia,fino ad un'anno fa rifiutavo qualsiasi medicinale,prendevo solo nei casi di emergenza una pastiglia di XANAX 0,50...ora,a un anno a sta parte prendo regolarmente 8 gocce di CITALOPRAM,al inizio avevo associato 15 gocce al mattino e 15 gocce alla sera di LORAZEPAM DOROM (ora sceso a 7gocce al giorno) e da 6 mesi a sta parte mi è stato prescritto il DEPAKIN CHRONO 300mg...insomma attualmente la mia cura è: 8gocce CITALOPRAM,7gocce LORAZEPAM DOROM e 1 compressa DEPAKIN CHRONO 300mg...ora passo al problema vero e proprio: fino a poco tempo fa avevo una vita sessuale attiva,senza problemi erettili o robe varie,mentre oggi non riesco ad avere una erezione soddisfacente per avere un rapporto completo e credo che potrete capire che è una situazione di forte disagio in quanto ho la ragazza e riusciamo ad avere un rapporto ogni tanto quando...funziona...comunque sia noto spesso che lo scroto è freddo ed a volte anche il pene,poi spesso il pene è come contratto,spesso devo riposizionarlo in modo che non mi dia fastidio...a cosa è dovuto tutto ciò???Premetto che ho passato una situazione di trasferimento molto travagliato in questo periodo e ho affrontato situazioni di stress molto intensi,ne sto risentendo ancora ora perchè mi trovo ancora in una situazione di stress anche se con intensità minore...vorrei fare luce su questa cosa sgradevole ed almeno eliminarmi il pensiero della mia attuale (e spero mooooolto temporanea) impotenza sessuale...essendo mooooolto ipocondriaco son andato a leggere molti post su internet ma nessuna risposta mi risultava soddisfacente...mi rivolgo a voi,vorrei riuscire a capire ed uscire da questa situazione di forte disagio.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
le conviene indagare sulla natura del problema erettile facendosi aiutare da uno specialista e quindi affrontarlo con le strategie e gli eventuali farmaci disponibili.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Salve,grazie per la tempestiva risposta...comunque lei intende uno specialista andrologo o psicologo? Stando a cosa dice il mio medico curante (che non si spreca mai in frasi comprensibili a noi non-medici) è una cosa di natura psicologica causata dallo stress.Saluti
[#3] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Mi ero dimenticato di dire che son fumatore,quantità variabile di sigarette tra 10-15 sigarette al dì...
[#4] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente, come asserito dal Collega, una visita medica per escludere eventuali patologie mediche è il primo passo.
Qualora la visita fosse negativa, Le suggerisco di contattare uno psicologo psicoterapeuta per una corretta diagnosi e un trattamento adeguato.

Saluti,