Utente 169XXX
Salve credo di avere la fimosi, anzi credo di averla avuto fin da bambino; e soli a 23 anni l'ho capito perché solo adesso ho conoscenza di questo termine e malattia. Ho sempre considerato, certo, anormale la difficoltà che avevo di scoprire il pene in erezione e davo la colpa (forse incosciamente) al frenulo (che nel passare degli anni si ingrossava). Alcuni miei coetanei all'epoca mi dicevano che il frenulo o filetto l'avevano tutti quanti e si rompeva una volta fatto il primo rapporto sessuale e di conseguenza sarebbero scomparse quelle "difficoltà". Io sono ancora vergine. Da precisare un'altra cosa, il pene in erezione è incurvato.

Da un paio di giorni (almeno mi sembra) il frenulo mi da un po' fastidio e comunque riesco a urinare senza problemi. Facendo la ricerca sul web ho riscontrato la mia condizione a quella della fimosi. Condividete?
Se è così, ho solo un po' di vergogna del fatto che solo a 23 anni, già tardi, ho scoperto di avere un grosso problema....
Cosa mi dite?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
caro signore,
la diagnosi di fiomosi si basa sulla ispezione diretta, che di qua non si fa. La vergogna è fiogòlia della timidezza, èertanto non esitri a consultare un andrologo in diretta per una diagnosi ed una terapia, anche per valura e quell' incurava,mento. per xcuio ci vada fcon voto di pene erettio.