Utente 170XXX
Gentile Dottore,
Sono una ragazza di 19 anni affetta da una ciste pilonidale recidiva. Le spiego il mio percorso: circa tre anni fa sono stata incisa ed la zona è stata drenata, con tanto di zaffature e medicazioni varie a ferita aperta. Circa un mese dopo quest'operazione, il problema si è ripresentato, costringendomi alla completa asportazione della ciste in anestesia totale,lasciando la ferita nuovamente aperta. Il decorso post operatorio è stato piuttosto buono, la ferita non mi ha più dato problemi se non gonfiori durante il periodo mestruale che al finire del ciclo sparivano. Tuttavia, da un paio di giorni, ho notato che la ciste si è riformata. Stasera sono stata al pronto soccorso, e nel referto mi hanno scritto "sospetta recidiva" e mi hanno prescritto una cura antibiotica con l'Augmentin. Ora mi chiedo:come posso fare?Leggo ovunque che la sola via praticabile è quella chirurgica ma...non è possibile che ogni tre anni, per tutta la vita, io vada sotto i ferri, costringendomi ovviamente a grosse limitazioni di moto durante le 3 settimane previste per la guarigione, senza contare il dolore che provoca. Io vorrei una via alternativa..Insomma, non è possibile che abbiano inventato farmaci per malattie ben più rare e complicate della mia, per la quale è prevista unicamente una seduta sotto i ferri. Spero che qualcuno mi possa aiutare! Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
[#2] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Purtroppo no. Allo stato attuale le garanzia migliori restano quelle che offre la Chirurgia. Non le nascondo che il suo caso non e' frequente, e quindi da considerarsi piuttosto sfortunato. Anche se comunque e' vero che alcune categorie di pazienti vanno piu' soggette di altre a questa patologia. L'unico consiglio che posso darle, se veramente sara' confermata la diagnosi di recidiva, e' quella di rivolgersi ad un Centro Chirurgico di provata professionalita', anche nel trattamento di patologie apparentemente semplici come questa.
Cordiali saluti