Utente 170XXX
Salve,
anni fa sono stata diagnosticata una SINDROME DELLA COSTOLA CERVICALE (ho una costola in piu' connessa alla 7ma vertebra cervicale).

Sta adesso provocandomi gravi conseguenze, e sempre piu' ripetutamente: senso di vomito - vertigini fortissime - paresi del braccio del lato interessato (sinistro). Ho confuso questi sintomi per un inizio di infarto parecchie volte.

Volevo sapere se ci soo delle cure consigliate per migliorare la situazione.

Ringrazio anticipatamente
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
La prima cosa da fare è accertare bene la natura e il tipo di patologia, per poter decidere il trattamento, che in genere è chirurgico. La costa cervicale crea un ostacolo meccanico, che può essere ridotto in alcuni casi con opportune tecniche fisioterapiche, e può essere eliminato chirurgicamente. La patologia è di competenza soprattutto del chirurgo vascolare, anche se qualche volta è stata affrontata dall'ortopedico con la collaborazione del chirurgo vascolare e dell'otorino. Comunque ribadisco che la priorità va data alla diagnosi che si ottiene con una attenta visita ed eventualmente con opportuni accertamenti Rx, TAC, RMN, ecodoppler arterioso e venoso, Elettromiografia, ecc). Non so indicarLe una struttura a Piacenza: il Suo Medico ha sicuramente più elementi per aiutarLa. Altrimenti Le consiglio di rivolgersi alla Chirurgia Vascolare del San Raffaele di Milano http://www.fondazionesanraffaele.it/Home/clinica/Specialita_cliniche/Chirurgia_Vascolare/index.html
Cordiali saluti
PS- Sposto la domanda in Chirurgia Vascolare nella speranza che qualche Specialista di quell'area possa darLe informazioni più autorevoli