Utente 746XXX
Gentile Dottore,
mia madre ha 71 anni, soffre di colon irritabile da quarant’anni ed è sotto controllo farmacologico per ipertensione. Dopo aver effettuato ogni tipo di accertamento clinico, le è stata diagnosticata anche una forma di dispepsia con diarrea cronica. Le è stato quindi prescritto il Levobren 25 compresse. Il farmaco le ha giovato. Tuttavia, nel foglietto illustrativo si legge che occorre assumerlo per cicli, non continuativamente. Quando però mia madre ha provato a diminuirne le dosi, fino ad arrivare poi alla sospensione totale del farmaco, i sintomi di diarrea e malessere si sono ripresentati immediatamente, spesso anche in forma più grave. Sicché ha ricominciato a riprenderlo nelle dosi precedenti e di conseguenza a star meglio.
La mia domanda è questa: può nuocerle un uso a tempo indeterminato del Levobren 25, senza più sospensione alcuna? A quali altri disturbi potrebbe andare incontro?
Grazie per l’attenzione
[#1] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
sarebbe utile riprovare a sospendere dopo alcuni mesi di terapia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta. Vorrei sapere, per favore, quali sono concretamente gli effetti dannosi di una terapia a lungo termine con Levobren 25 e se i vantaggi di tale terapia superano gli eventuali inconvenienti.