Utente 170XXX
Salve sono un uomo di 34 anni, alto 1,70 e peso 72 kg, soffro di reflusso esofageo ed ernia iatale. Ho effettuato una visita per ipotensione arteriosa e brachicardia con dolori trafittivi al petto alternati a bruciore. Il cardiologo che mi ha visitato ha riscontrato un soffio irradiato al collo e mi ha consigliato un ecocardiogramma. Effettuato l'esame nel quale risulta mitrale con prolasso di entrambi i lembi valvolari mitralici scallops A2-P2 per la presenza di corde tendinee allungate che condiziona un rigurgito valvolare di grado lieve senza evidente e chiara regione di convergenza del flusso a cadenza telesistolica ed inoltre aorta tricuspide morfologicamente normale con lievissimo rigurgito. Vorrei sapere se è qualcosa di preoccupante, se devo eseguire holter cardiaco o visita di idoneità sportiva prima di riprendere con la preparazione e se il problema riscontrato mi impedisce di praticare calcio a livello agonistico Grazie, saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No il prolasso mitralico come le vienedescritto non è una controindicazione all attività sportiva agonistica, anche se lei sapra questa non fa bene a nessun cuore. Cordialità