Utente 160XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 33 anni, è da circa un mese che ho sensazioni di tuffo al cuore con conseguente sensazione di nodo alla gola, altre volte mi capita di avere extrasistole con sensazione che il cuore si fermi, il tutto mi sembra più frequente da quando i miei problemi di stomaco (soffro di incontinenza del cardias e ernia iatale) sono ricomparsi. Non so se sono collegati ma subito dopo la comparsa o del tuffo al cuore o delle extrasistole devo eruttare un pò di volte e ho dolori tra le scapole, bruciori allo stomaco e sensazione di sentirmi tirare il dal collo al braccio sinistro, metto a conoscenza che soffro anche di artrosi cervicale. Vorrei sapere se preoccuparmi per il funzionamento del mio cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Direi proprio di no. quello che lei riferisce e' tipicamente l'effetto del reflusso gastroesofageo di cui lei, affetta da ernia jatale, sicuramente soffre. La prima struttura a ridosso dell'esofago e' il cuore ed e' frequentissima la comparsa di extrasistolia sopraventricolare in questi casi. Curi bene lo stomaco e l'esofago ad es con esomeprazolo , che il suo medico le sapra' indicare. Cordialita' Cecchini