Utente 390XXX
Buon pomeriggio.
E' la seconda volta che scrivo circa il problema che avverto.
Mi e' stata diagnosticata una extrasistolia con 15 etrasistole al minuto dovuta a sforzo fisico( ho 25 anni e pratico agonisticamente canottaggio da 8 anni) e probabile fibrillazione atriale per i continui dolori al petto, senso di spossatezza e vertigini che avverto da circa 2 mesi e mezzo. Ho fatto tutti gli accertamenti ecg, ecocolordopler, devo fare controllo tiroideo, holter ed esami del sangue. Appurato cio'vorrei sottoporre ad osservzione il fatto che sotto sforzo avvertivo( sono a riposo da 1 mese circa) tosse e sangue alla bocca. Una settimana fa mi sono svegliato in una pozza di sangue. I miei medici di fiducia non riescono a capire cosa possa essere, chiedo quindi a voi. Ho effettuato rx toracico, tutto regolare. Che cosa puo' essere?
cosa devo fare? possibile che non riescano a darmi una spiegazione..
Ammetto pero' di non essere troppo preoccupato. nON sono un tipo ansioso, anche se queste fibrillazioni, per le quali faro' ulteriori accetamneti in settimana, certo non mi rilassano.
Ma il sangue era copioso.
Grazie, distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
si tratta di capire se il sangue proviene dal cavo orale o dai polmoni.
Mi rivolgerei ad uno pneumologo per escludere la presenza di patologie vascolari polmonari. Riguardo alla extrasistolia i dati che fornisce sono troppo pochi per potere dire qualche cosa

cordialmente

GMAD