Utente 170XXX
salve, all incirca un mese fa mi sono tagliato in acqua con qualcosa di indefinito...potrebbe variare da un mollusco ad un chiodo, data la zona limitrofa ad un pontile balneare, sul momento ho disinfettato la ferita con acqua ossigenata, il taglio non piu lungo di 5 mm era di 1 cm di profndità...la sera un dolore fortissimo nei giorni successivi a scendere, ma un gonfiore al di sotto della ferita all interno del piede che credevo fosse l esito del trauma non dava segni di normalita e benchè la ferita tendesse a chiudersi ( ora lo è ), a distanza di 1 mese ferita e gonfiore si sono risolti.....ed a posteriori leggendo i sintomi per curiosità, mi sono fatto influenzare, ho letto del variare della presentazione dei sintomi, da 15 gg a mesi.....non c è da dire che piu continuo a leggerne piu mi sento tutti i sintomi per suggestione che in realtà non ho.... ho 26 anni e se non sbaglio l ultimo richiamo è a 14...ci sono possibilità di sintomi di infezione da tetano che ancora non si sono presentati?

ringrazio....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

i tempi ormai dovrebbero metterla a riparo dal tetano.

al momento non potrebbe subire una vaccinazione ,per l'evento occorso, ma l'infusione di gammaglobuline.

direi che potrebbe parlarne con il suo medico visti i limiti di una valutazione a distanza.

cordiali saluti